Segnalazioni FantaBook
dicembre 2005

(Le informazioni sono state fornite direttamente dalle case editrici o prelevate dalla quarta di copertina)

Autore Titolo Editore Collana Pos Prezzo Pag Traduzione Tit. Originale
James Stuart Bell, Carrie Pyykkonen, Linda Washington Tutti i segreti de: 'Il leone, la strega e l'armadio' Sperling & Kupfer     14,00 246 Roberta Ricca Inside "The Lion, the Witch and the Wardrobe"

Miti, magie e misteri dalle Cronache di Narnia

Tutto quello che avreste voluto sapere sulle Cronache di Narnia ma ... non sapevate a chi domandare. Quando, all'inizio degli anni Cinquanta, lo scrittore irlandese Clive Staples Lewis diede alle stampe il primo volume dedicato alla lotta del leone Aslan e dei quattro fratellini Pevensie contro i poteri oscuri della Strega Bianca, non immaginava che il suo romanzo sarebbe diventato un classico della letteratura fantasy per ragazzi. E adesso, dopo aver venduto oltre sessanta milioni di copie in tutto il pianeta, essersi trasformata in una serie tv e aver ispirato persino J. K. Rowling, l'autrice di Harry Potter, la saga di Narnia è arrivata anche al cinema, grazie al film Disney. Ma che cosa il lettore deve mettere in valigia per accompagnare i giovani Lucy, Edmund, Susan e Peter nello straordinario viaggio verso un inverno magico popolato da fauni e castori parlanti? Proprio il libro che avete in mano, autentica guida ai segreti e agli aneddoti dei romanzi di Lewis. "Tutti i segreti de: Il leone, la strega e l'armadio" non è però solo una mappa dettagliata di un regno di fantasia che ci parla della realtà, ma pure uno scrigno pieno di giochi, test e approfondimenti, curiosità su vocaboli, piante e animali, riferimenti ad altri racconti che, almeno una volta, abbiamo tutti ascoltato. Ecco perché queste pagine sono per i giovani... di tutte le età. Perché non si è mai troppo vecchi per le favole.

Acquistabile su IBS

Christopher Golden King Kong. (Con CD-Rom) Sperling Paperback   11,50 225 Cristina Pradella King Kong
Libro + CD-Rom

New York, 1930: un regista di documentari e un pugno di coraggiosi esploratori salpano in direzione della misteriosa Skull Island, non lontano da Sumatra, attirati dall'inquietante leggenda secondo cui un gigantesco gorilla chiamato Kong abiterebbe quei luoghi infidi. Giunti a destinazione, scoprono la terrificante verità: il ciclopico primate esiste davvero, protetto da una giungla impenetrabile in cui sono sopravvissute per milioni di anni creature preistoriche. Tanto che la caccia a Kong è resa ancora più difficile dalla presenza dei dinosauri. Sarà tuttavia il fascino di un'attrice che fa parte della spedizione a calmare il gorilla e a permetterne la cattura e il trasporto a New York, dove lo attende un destino non certo regale: essere esibito agli occhi di un pubblico assetato di attrazioni come un eccezionale fenomeno della natura. Ma fino a quando i ceppi nei quali l'uomo lo costringe resisteranno alla forza di un mostro alto otto metri? E per giunta... innamorato?
Tratto dal film del regista e premio Oscar Peter Jackson, un kolossal da duecento milioni di dollari che sarà il più sofisticato remake di una storia raccontata al cinema fin dal 1933 e che si annuncia una delle pellicole-evento del nuovo millennio. Un romanzo che non perde mai la sua magia, perché mescola avventura ed erotismo, brividi e meraviglia, scavando nelle paure più profonde di un'umanità convinta di regnare indisturbata anche sulle forze e i misteri della natura.
Basato sulla sceneggiatura di Fran Walsh & Philippa Boyens & Peter Jackson. Da una storia di Merian C. Cooper e Edgar Wallace.
All'interno de libro: la Demo giocabile PC del videogioco ufficiale. 

Acquistabile su IBS

Edgar Wallace King Kong Mondadori Oscar varia 1900 7,80 152 Alberto Siani King Kong
Nel 1932 Edgar Wallace fu incaricato dalla casa produttrice hollywoodiana RKO di scrivere un "film raccapricciante". La sua fervida fantasia e alcune reminiscenze dei viaggi in Africa lo portarono a creare King Kong: un gigantesco gorilla recuperato su un'isola remota e portato a New York, dove si innamora della bellissima attrice Anna Darrow e, in preda ai suoi istinti primordiali (la nostalgia della libertà ma anche l'amore per la donna), terrorizza l'intera città. Una delle storie più classiche e inquietanti dell'horror americano, un soggetto di possente violenza onirica e non privo di una soffusa poeticità, che nel corso degli anni ha affascinato milioni di lettori ed è stato alla base di molti film di successo. Una creatura superba in cui rivive, in termini moderni, il mito della Bella e la Bestia, un emblema della forza brutale e irrefrenabile, ma fondamentalmente vitale, della natura, una metafora di quella parte istintiva dell'animo umano troppo spesso repressa dalla cosiddetta "civiltà".

Acquistabile su IBS

Edgar Wallace King Kong Newton Compton Anagramma 11 7,90 160   King Kong
"King Kong" è un classico della letteratura fantastica; dagli anni Trenta fino ai giorni nostri ha affascinato milioni di lettori e ha ispirato innumerevoli riduzioni cinematografiche. La ragione di tanto successo è nella grande creazione di Wallace: il gigantesco gorilla, che in fondo suscita anche tenerezza, animato da impulsi primordiali, tanto nella nostalgia della libertà quanto nell'assurdo "amore" per una donna, passioni che lo porteranno infine alla morte. Come nel "Frankenstein" di Mary Shelley, anche qui un essere mostruoso distrugge e soccombe nel tentativo di realizzare i propri desideri, ma se lì vi era una creatura della scienza, qui è protagonista la forza brutale e irrefrenabile della natura e degli istinti. 

Acquistabile su IBS

Edgar Wallace nacque nel 1875 a Greenwich (Londra). Cominciò a lavorare giovanissimo, a diciott’anni si arruolò nell’esercito ma nel 1899 riuscì a farsi congedare. Fu corrispondente di guerra per diversi giornali. Ottenne il suo primo successo come scrittore con I quattro giusti, nel 1905. Da allora scrisse, in ventisette anni, circa 150 opere narrative e teatrali di successo. Tradotto in moltissime lingue, ha influenzato la letteratura gialla mondiale ed è considerato il maestro del romanzo poliziesco. È morto nel 1932.
Roberto Chiesi King Kong. La storia, i film, le foto, il mito Gremese   16,00 115    
Illustrato da numerose immagini rare o inedite, questo libro è il primo pubblicato in Italia sulla figura della Grande Scimmia. Ne ripercorre la storia, cercando a ritroso le tracce delle genesi mitologiche, letterarie e cinematografiche. Si addentra nel laboratorio degli effetti speciali dove fu creato il film originale del 1933, poi segue l'itinerario e le trasformazioni dei rari rifacimenti e degli innumerevoli epigoni (in scala ridotta), fino ad arrivare al nuovo capolavoro di Peter Jackson, il regista della Trilogia del Signore degli Anelli, che rinnova il mito del gigantesco gorilla selvaggio e vulnerabile.

Acquistabile su IBS

Viktor Pelevin L'elmo del terrore. Il mito del minotauro Rizzoli Rizzoli miti   13,00 189 Mario Caramitti Slem uzasa. The Helmet of Horror
Arianna si smarrisce in sogno in una città antica. Un nano le spiega che il signore creatore della città, dotato di poteri illimitati, si chiama Asterisk ed esige un tributo di uomini, che dovranno partecipare a un gioco e morire sacrificati nella sua arena. Arianna vede comparire Asterisk, alto come una montagna, con un elmo di bronzo simile a una maschera da gladiatore e sormontato da due corna. Rinchiusa in una stanza dove c’è una tastiera e uno schermo a cristalli liquidi, Arianna scrive un messaggio che dà il via a una chat, alla quale partecipano personaggi che si chiamano Monstradamus, Romeo-y-Cohiba, IsoldA: tutti chiusi, senza sapere come, in stanze uguali, perduti in un labirinto di schermate e di parole, in attesa di aggrapparsi a un filo (a un link) o che giunga un Teseo a liberarli o un Minotauro a divorarli.
Nel suo nuovo romanzo, Viktor Pelevin costruisce una travolgente macchina narrativa in forma di chat su Internet. È una fantasmagoria di simboli che collega la Creta di Minasse alle saghe nordiche, Freud a Borges e all’esoterismo, la fiaba agli orrori dell’inconscio, la narrazione tradizionale alle più recenti forme di comunicazione. L’elmo del terrore è uno straordinario gioco di riflessi, in cui ogni personaggio, ogni nome, ogni oggetto allude a interi universi culturali. Per Pelevin, i miti sono “matrici mentali che proiettiamo su eventi complessi per conferire loro significato”. Per questo sono sempre vivi, pronti per essere raccontati in forme nuove e sorprendenti.

Acquistabile su IBS

Viktor Pelevin è nato a Mosca nel 1962 ed è uno dei più interessanti scrittori europei della sua generazione. Tra i romanzi e i racconti usciti in Italia ricordiamo Omon Ra, Un problema di lupi mannari nella Russia centrale e Il mignolo di buddha, tutti editi da Mondadori.
Fulvio Gatti Star Wars - analisi dell'esalogia Larcher Editore     12,00 256    
Questo libro contiene un tentativo d’interpretazione critica della saga cinematografica di Star Wars nel suo complesso. Vi si analizzano: la struttura narrativa di ciascuno dei sei film realizzati per il grande schermo; le scelte registiche di volta in volta attuate; le caratteristiche dei personaggi; la filmografia dei diversi interpreti. Con linguaggio semplice e “complice” si è cercato qui di inquadrare il fenomeno così come lo vivono milioni di fans sfegatati: con passione, quasi con idolatria. E di “narrare” in un certo senso sia il mondo delle Guerre Stellari, sia il mondo del fandom italiano. Oltre ai film, l’autore racconta aneddoti sapidi sulla lavorazione degli stessi, ci fornisce una panoramica delle locations scelte per girare le varie scene, ci illustra l’influenza che il fenomeno creato da George Lucas ha avuto sul cinema successivo e quali influenze Lucas ricevette dal cinema anteriore alla sua opera. A completamento del volume (nato invero ad uso del più eterogeneo pubblico e non esclusivamente per gli specialisti) ci sono tre appendici, che offrono interviste ai rappresentanti delle maggiori associazioni culturali legate a Star Wars, una cronologia delle pubblicazioni riguardanti la saga aggiornata al settembre del 2005 e un divertente glossario teso a chiarire il significato di nomi, personaggi, armi, dal tono spesso esotico e oscuro. Un libro “leggero” nella forma, ma (speriamo) puntuale nei contenuti.

Acquistabile su IBS

Fulvio Gatti. Torinese di nascita, vive tra Torino e le campagne del Monferrato. Ha collaborato a varie testate del circuito Delos Network e collabora col periodico No Quarter e con il settimanale locale L'Ancora di Acqui Terme. È Guida a Guerre Stellari per il portale SuperEva.
John Gray Una storia irreale Bevivino     10,00 144    
Il volume è ispirato a un personaggio realmente esistito, l'esploratore Mungo Park (1771-1806) di cui il protagonista porta il nome. Park si ritrova senza che se ne renda conto in una dimensione parallela a quella terrestre, nella quale la realtà assume toni angosciosamente surreali e completamente rovesciati. In un'epoca di dominante colonialismo da parte delle potenze europee, qui sono i "neri", i selvaggi, la razza dominante, mentre i bianchi, definiti "subumani", dalle fattezze distorte e ripugnanti, sono relegati come schiavi nel sottosuolo. Insieme a questo rovesciamento di valori, in questo mondo "all'incontrario", si trovano invenzioni tecnologiche che erano completamente sconosciute per l'epoca.
Harry Martinson Aniara. Odissea nello spazio Libri Scheiwiller PlayOn 16 14,50 220    
Aniara è una nave spaziale in viaggio verso Marte, in fuga dalla Terra resa ormai invivibile da guerre e malattie. Il cervello di Aniara è un computer, Mima, servito dall'operatore Mimaroben. Un guasto condanna l'astronave a vagare nell'etere verso la costellazione di Lyra. La condizione disperata che attende i viaggiatori allenta i vincoli morali e spirituali: col tempo gli argonauti si abbandonano a rapporti sessuali lascivi, all'adorazione di culti esoterici, alla prevaricazione violenta. La scena finale, nell'allucinante paesaggio dell'astronave ormai disseminata di cadaveri, vede i pochi sopravvissuti prepararsi alla fine.
Gaia Servadio E i morti non sanno. Il mondo ebraico, lo spionaggio industriale, le trame e gli intrighi dell'industria farmaceutica tra Londra e Gerusalemme Flaccovio Dario     13,50 280    
Il protagonista di questo romanzo è un morto. Una donna, Cecilia, si trova coinvolta suo malgrado. E tutto sotto la pioggia che cade su Gerusalemme, Londra, Zurigo, sui cimiteri. I morti non sanno e, non sapendo, perdono la partita. In gioco c'è una farmaco rivoluzionario che consentirebbe di debellare l'Aids. Ma le multinazionali farmaceutiche si danno battaglia. Cecilia, sulle tracce del suo ex amante, si ritrova invischiata in queste trame di potere, sino a un finale inaspettato.

Acquistabile su IBS

Robert A. Heinlein A noi vivi Mondadori Urania 1505 3,60 258 Silvia Castoldi For us, the living
"È a noi vivi che spetta portare a termine il lavoro la-sciato incompiuto da quelli che qui combatterono" disse il presidente Abramo Lincoln nel celebre discorso di Gettysburgh (19-11-1863), pensando al futuro della nazione. Ed è a noi vivi — lettori di "Urania" e della fantascienza d'autore — che spetta meditare sul progetto utopico di Robert A. Heinlein, già tutto racchiuso nel primo romanzo scritto dal grande autore americano, rimasto inedito fino al 2004. Un libro che comincia nel più classico dei modi, quando il 12 luglio 1939 Perry Nelson finisce fuori strada per una gomma bucata, e si risveglia. Il 7 gennaio 2086.
Robert A. Heinlein: Americano (1907-1988), è autore di romanzi e racconti che si inquadrano in una complessa storia futura, da Requiem a La luna è una severa maestra, da Universo (1941) a I Figli di Matusalemme (1941). Al cinema ha dato la sceneggiatura di Destinazione Luna (1950) e i soggetti de Il terrore dalla sesta luna e Fanteria dello spazio. Il presente For Us, the Living (1938-39) è un inedito per l'Italia.
Elizabeth Moon La saga di Paksenarrion
1. La figlia della spada
Mondadori Urania Fantasy 7 5,10 512 A. M. Francavilla Sheepfarmer's daughter
Quando Paksenarrion Dorthansdotter, detta Paks, si ribella all'ordine di sposare un uomo che non ama, sa che dovrà lasciare la fattoria in cui è nata e darsi all'avventura. La sua aspirazione è diventare una guerriera, e per questo si arruola tra i mercenari del duca Phelan. All'inizio la storia di Paks è quella di ogni sol-dato di ventura: sa maneggiare la spada, ma le serve un'educazione al combattimento. Gradualmente, la figlia del pastore si trasforma in una perfetta macchina da guerra: ormai è pronta a tutto, anche allo scontro con il malvagio conte Siniava, la cui ombra si profila minacciosa sulle terre degli uomini liberi.
Elizabeth Moon: Americana, nata nel 1945, tra il 1988 e il 1992 ha scritto alcuni romanzi fantasy, come la trilogia della Saga di Paksenarrion di cui presentiamo il primo volume. I titoli che la compongono so-no: Sheepfarmer's Daughter (1988), Divided Allegiance (1988) e Oath of Gold (1989). È famosa per i suoi romanzi di space-opera militare, numerosi dei quali già apparsi su "Urania".