Darklava

Vuoi sapere quali libri vengono pubblicati dalle principali case editrici?
Iscriviti a FANTABOOK

Motore di ricerca per il Catalogo Sf, Fantasy e Horror, a cura di Ernesto VEGETTI

2006

Novità in libreria varie

Fanucci

Editrice Nord

2018
2017
2016
2015
2014
2013
2012
2011
2010
2009
2008
2007
2006
2005
2004
2003
2002
2001
2000
1999

Su proposta della Mailing List di fantascienza votazione dei romanzi di fantascienza italiani (SF pura, a discrezione del Catalogo a cura di Ernesto Vegetti).

Segni & Disegni: Disegni Originali, le "cose" da un altro mondo

La Mailing List di fantascienza ha organizzato il 1o Premio Internet per opere di fantascienza pubblicate nel 1997

Racconti, immagini, brani audio ed altro

Questa pagina è stata vista da 90858 persone dal 23/2/2001

BENVENUTI
NEL MERAVIGLIOSO MONDO DI

dove la fantasia non ha confini

Segnalazioni FantaBook
giugno 2006

Fanucci Editore
Acquistabili su IBS

Autore Titolo Collana Codice Prezzo Pagine Traduzione Tit. Originale
Michael Moorcock La saga di Elric di Melniboné TIF Extra   9,90 304    

Torna in libreria la Saga di Elric di Melniboné, l’eroe piú originale e amato di tutti i tempi: la straordinaria opera fantasy di Michael Moorcock.

Elric è un re giovane e malinconico, erede di una nazione che, dopo millenni di dominio sul mondo intero, da cinquecento anni ha perso ogni potere. Immerso nelle sue infinite meditazioni, Elric è riluttante a svolgere il ruolo di sovrano, ma sa di essere l’unico possibile successore a quel che resta del suo impero in decadenza, la cui sopravvivenza dipende da lui. Elric è un imperatore debole, malato e sofferente, angosciato e perfino sleale, intrappolato nel proprio destino, cui non può opporsi anche a causa della sua spada stregata, Tempestosa, che non gli consente di decidere mai della sua vita. 

Questo volume contiene i due romanzi Elric di Melniboné e Sui mari del fato.

“Michael Moorcock, scrittore contraddittorio come pochi, è oggi fortemente presente in libreria con i suoi interessanti romanzi di heroic fantasy.”
Pulp

Acquistabile su IBS

Michael Moorcock: nato nel 1939, Michael Moorcock ha avuto una fondamentale influenza sulla letteratura fantastica a partire dagli anni Sessanta, quando dirige la rivista New Worlds su cui pubblicano autori come James G. Ballard e Brian Aldiss, trasformando radicalmente la fantascienza e la fiction contemporanea di ricerca. Tra i suoi romanzi si ricordano l'eretico Ecce homo (Premio Nebula), Il corridoio nero, la trilogia 'wellsiana' di Owen Bastable e i popolari cicli fantasy di Elric di Melnibonè e del Campione Eterno. Nel 2000 è uscito King of the City, salutato come il nuovo Madre Londra, in cui Moorcock guarda all'Inghilterra di Lady Diana e del principe Carlo.
Robin Hobb La nave dei pirati Collezione Immaginario Fantasy   18,50 416    

“Wintrow si sentiva andare alla deriva nel tempo. La vita, la sua vera vita, era lontana, nel suo tranquillo monastero in una calda valle ricca di campi e frutteti. Se avesse potuto attraversare il tempo e la distanza che lo separavano da quel luogo, era sicuro che avrebbe saputo raccogliere di nuovo i fili di quella vita.”

Mentre le tradizioni dell’antica casta dei mercanti di Borgomago cominciano a sbriciolarsi di fronte alle nuove regole imposte da un uomo corrotto, il Satrapo Cosgo, i Vestrit aspettano con ansia il ritorno della Vivacia, costruita con un legno magico in grado di instaurare un legame mistico tra le navi e chi le governa. La giovane Althea Vestrit intende rivendicare i propri diritti di eredità sulla Vivacia e diventarne il capitano. Ma il vascello è stato catturato
da Kennit, pirata malvagio e senza scrupoli, il quale tiene in ostaggio il nipote e lo zio
di Althea. La giovane, con l’aiuto di Brashen, si lancia nel disperato tentativo di liberare la nave vivente, ma le difficoltà sono enormi, e le possibilità di riuscire nell’ardimentoso
progetto comportano rischi inimmaginabili. 

Con La nave dei pirati, séguito de La nave della magia e La nave in fuga, continua il ciclo dei Mercanti di Borgomago.

“Una saga straordinaria… I personaggi sono delineati in modo superbo, e Robin Hobb vivifica
ogni elemento con l’amore per il mare e la profonda sua conoscenza.”

Booklist

Acquistabile su IBS

Robin Hobb L'assassino di corte Tascabile Immaginario Fanucci   8,90 800    

Il bastardo reale sta crescendo. Fitz ormai non è piú un ragazzino inesperto: gli si legge in volto il sangue del padre.
È sopravvissuto alla sua prima pericolosa missione come assassino del re; ma ora, sofferente e amareggiato,
sogna di rompere la promessa fatta a re Sagace, rimanendo nel lontano Regno delle Montagne.
Ma l’amore mai dimenticato per Molly e la visione di eventi tragici lo riconducono alla corte di Castelcervo, fra i mortali intrighi della famiglia reale dei Lungavista... In questo secondo romanzo della Trilogia dei Lungavista,
séguito de L’apprendista assassino, Robin Hobb conduce i suoi eroi nell’oscurità del male e sul cammino sempre piú difficile delle scelte e del sacrificio individuali. Fitz non è solo un adolescente inquieto, ma il ritratto duro e tormentato di un assassino impegnato in un viaggio straordinario nei misteri della vita e dello Spirito.

“La Hobb continua a dare nuova vita al genere fantasy, esplorando nuove vie narrative che spaziano
dal non detto al turbamento.” 

Kirkus Reviews

Acquistabile su IBS

Robin Hobb (pseudonimo di Margaret Lindholm, nota anche come Megan Lindholm agli appassionati di fantasy) è nata in California nel 1952, ed è autrice di tre popolarissime saghe:The Farseer Trilogy (La Trilogia del Lungavista, pubblicata da Fanucci), The Tawny Man Series e The Liveship Traders (I mercanti di Borgomago, in corso di pubblicazione per Fanucci Editore). Paragonata a J.R.R. Tolkien e a Ursula Le Guin, Robin Hobb ha antecedenti letterari ben più remoti. Nel mondo dei Sei Ducati de L'apprendista assassino, Assassino di corte e Il viaggio dell'assassino non si trovano tanto creature e popoli fantastici, quanto gli echi di un Medioevo concreto e riconoscibile in cui anche i poteri magici affondano le loro radici nella natura e nel folklore. Oltre alle tracce di miti nordici e celtici e del romanzo cavalleresco, vi si ritrovano il tema del romanzo di formazione, nel processo di maturazione di un ragazzo che attraverso le difficoltà prende coscienza di se stesso, e le reminiscenze di epoche storiche in cui il male è rappresentato da invasori venuti dal mare. I suoi re e cortigiani richiamano l'universo drammatico di Shakespeare: la lotta fra il Bene e il Male è intrisa di un'alta moralità, e ciascun personaggio, pur originale e spesso imprevedibile,è segnato fin dal nome da un destino fatidico. I continui sviluppi della trama e le traversie del giovane protagonista sorprenderanno i lettori, coinvolgendoli intimamente nelle affascinanti vicende della Trilogia dei Lungavista. Sempre nei Sei Ducati è ambientata la saga de I mercanti di Borgomago. 
James G. Ballard Tutti i racconti 1963-1968 Tascabile Immaginario Fanucci   8,90 624    

Per la prima volta vengono raccolti in tre volumi tutti i racconti di James G. Ballard, l’autore
di L’impero del sole, Crash, Super-Cannes, Foresta di cristallo e L’isola di cemento, considerato da molti il maggior scrittore inglese vivente. Con diciassette romanzi pubblicati
nell’arco di quarant’anni, da Il mondo sommerso del 1962 a Millennium People, Ballard ha imposto nel panorama letterario contemporaneo una visione e una voce originali e dissacratori, influenzando generazioni di scrittori e ispirando profondamente altre forme narrative quali il cinema e il fumetto. Nel corso di tutta la sua vita Ballard ha scritto racconti che sono diventati veri e propri classici della letteratura dell’Immaginario, affermandosi come vero e proprio maestro della short-story contemporanea. Molti di questi racconti anticipano di anni tematiche successivamente sviluppate nei romanzi della maturità, e in essi si trovano alcune delle riflessioni piú ardite e dirompenti dello scrittore inglese.

“Ballard finge di essere un autore di fantascienza, ma in realtà lavora su un’originale, dirompente e dissacrante visione della società contemporanea.”
Max

Acquistabile su IBS

James G. Ballard è nato a Shangai nel 1930. Durante la seconda guerra mondiale viene internato in un campo di prigionia giapponese e alla fine del conflitto si trasferisce in Gran Bretagna. Il primo approccio con la fantascienza avviene negli anni Cinquanta mentre presta il servizio militare in Canada nella RAF. Ballard ha piú volte dichiarato di ritenere la fantascienza l'unica forma di letteratura possibile nell'età contemporanea. Del 1961 è il suo primo romanzo, Vento dal nulla, cui negli anni sono seguite opere come L'isola di cemento, Condominio, Cocain Nights, fino a Millennium People, del 2003. L'immaginazione di Ballard raggiunge il suo vertice nel campo del racconto, che l'autore definisce "romanzo condensato": riferimenti artistici, paesaggi desolati, deserti aridi o località balneari in inverno, hangar, aeroporti, autostrade, tutto viene da Ballard polverizzato e ricostruito in una narrativa fortemente simbolica, in cui il surrealismo di Dalí o di Duchamp si fonde a riflessioni filosofiche e sociali. Dalle sue opere sono stati tratti diversi film, tra cui L'impero del sole di Steven Spielberg e Crash di David Cronenberg.
Philip K. Dick Le tre stimmate di Palmer Eldritch Tascabile Immaginario Fanucci   7,90 252    

Scritto nel 1964 e pubblicato nel 1965 dalla Doubleday, Le tre stimmate di Palmer Eldritch è stato osannato come un grande romanzo psichedelico, una navigazione allucinata in un mondo surreale creato dalla droga e dominato dall’inquietante figura di un mostruoso imprenditore-spacciatore, non del tutto umano e forse strumento di un’oscura divinità. Ma dietro la storia
di una delle più originali invasioni aliene mai raccontate si nascondono diversi livelli di lettura,
dove la provocatoria meditazione teologica va a braccetto con la denuncia politica e sociale.
Palmer Eldritch, produttore e spacciatore del Chew-Z, è forse un abominevole Cristo negativo,
forse personificazione di una Tecnica che tutto vede, afferra e mastica; ma forse è solo una povera vittima, un uomo qualunque...

Droghe illegali, stimmate divine, tesi gnostiche, Barbie Dolls: Le tre stimmate di Palmer Eldritch è tutto questo e in piú una grandiosa storia di invasione della Terra.

“Le tre stimmate di Palmer Eldritch è il primo romanzo di fantascienza di Philip K. Dick a prendere il genere, a scuoterlo per la gola e a farlo funzionare a modo suo.”
Lawrence Sutin

Acquistabile su IBS

Philip K. Dick Tempo fuor di sesto Tascabile Immaginario Fanucci   7,90 256    

In una tranquilla cittadina americana degli anni Cinquanta vive Ragle Gumm, un bravo ragazzo che ogni giorno si impegna a vincere un concorso del quotidiano locale, cercando allegramente di sedurre la moglie del vicino. Ma il giovane sembra essere consapevole di un altro mondo
e di un altro tempo, che cospirano contro di lui, e non si tratta di un semplice caso di paranoia. Ragle Gumm, in qualche modo, è al centro del mondo. Ma di quale mondo?
Scritto nel 1958 e pubblicato nel 1959, Tempo fuor di sesto è un romanzo esemplare degli anni Cinquanta e di quella società americana che dietro una facciata pulita e ben dipinta,
in colori forti e rassicuranti, nasconde invece misteri e ossessioni, violenza e timori. Il 1958 immaginato e descritto da Philip K. Dick si trasforma lentamente in qualcosa d’altro, giungendo fino a noi sotto forma di immaginario, di paesaggio simbolico, spinto da una potenza che rende tutt’oggi il romanzo una fertile sorgente di idee. E negli ultimi anni un film come The Truman Show rivela, pur occultandolo, un enorme debito verso le pagine di uno scrittore di fantascienza che guardava il mondo andare inesorabilmente verso la distruzione.

“Philip K. Dick diviene il cantore disperato di una frattura fra la ricchezza dell’uomo e la povertà dei valori.”
Sergio Valzania

Acquistabile su IBS

Richard Matheson Tre millimetri al giorno Tascabile Immaginario Fanucci   7,90 256    

Durante una gita in barca, Scott Carey è esposto a una nube radioattiva. Qualche settimana più tardi, preoccupato per le proprie condizioni di salute, si sottopone ad alcuni controlli medici e scopre con orrore che non solo sta perdendo peso, ma è anche diventato più basso: ha cominciato a rimpicciolirsi, in un processo irreversibile, di tre millimetri al giorno.
In un crescendo di orrore inarrestabile, Carey vede i suoi tentativi di proseguire in una vita normale svanire e perdere di logica, per trasformarsi un una continua lotta per la sopravvivenza tra insetti giganti e pericoli impensabili. Ed è solo l’inizio del suo viaggio verso l’ignoto... 

Con il suo stile secco e dosato ‘al millimetro’ e la sua consumata padronanza dei tempi narrativi, Matheson immerge il lettore in un’esperienza estrema e paradossale, nella quale il terrore, come in tutte le opere di questo geniale artigiano della scrittura, nasce dalle forme più semplici e apparentemente innocue della vita quotidiana.

“Un racconto del terrore, se mai ne è stato scritto uno... una grande storia di avventura. Fa parte di quei pochi libri che consiglio alle persone, invidiando loro l’incredibile esperienza della prima lettura.”
Stephen King

Acquistabile su IBS

Richard Matheson: nato ad Allendale, New Jersey, il 20 febbraio 1926, Richard Matheson è autore di romanzi e racconti che hanno forgiato il gusto e le caratteristiche del ‘fantastico’ contemporaneo influenzando profondamente altri linguaggi, dal cinema ai fumetti ai videogiochi. La sua opera, accanto alla maestria nel tratteggiare il soprannaturale e la suspense, è caratterizzata da un realismo rigoroso e da una paradossale ‘credibilità’, da un’attenzione commossa a quell’umanità marginale soggiogata da un potere, da un sistema, da una volontà che assume caratteri ‘mostruosi’. Matheson è stato definito da Ray Bradbury “uno degli scrittori piú importanti del XX secolo”, e questo elogio dell’autore di Fahrenheit 451 è giustificato dall’impatto dell’opera di Matheson sull’immaginario popolare: anche chi non lo ha mai sentito nominare ha sicuramente visto qualcuna delle sue creazioni. Oltre a racconti e romanzi gialli, di fantascienza, horror, fantasy e western, Matheson ha collaborato a lungo con il cinema e la televisione. Ha scritto alcuni degli episodi piú memorabili di Ai confini della realtà, e diversi suoi romanzi e racconti sono stati adattati per il grande schermo, tra cui Tre millimetri al giorno (Radiazioni BX: distruzione uomo, 1957, diretto da Jack Arnold), Io sono leggenda (due film: L'ultimo uomo della Terra, 1963, diretto da Ubaldo Ragona e interpretato da Vincent Price; 1975: Occhi bianchi sul pianeta Terra, 1971, diretto da Boris Sagal, con Charlton Heston); La casa d'inferno è stato tradotto in film nel 1973 dal regista John Hough, col titolo Dopo la vita. Da Appuntamento nel tempo Jeannot Szwarc ha tratto Ovunque nel tempo, 1980, interpretato da Christopher Reeve. Da Io sono Helen Driscoll è stato tratto nel 1999 Echi mortali, con Kevin Bacon. Importante è anche la sua collaborazione con Roger Corman, per il quale ha sceneggiato alcuni dei film tratti da Edgar Allan Poe: I vivi e i morti, 1960; Il pozzo e il pendolo, 1961; I racconti del terrore, 1962; I maghi del terrore, 1963. Matheson ha anche scritto la sceneggiatura del primo film di Stephen Spielberg, Duel. Nel corso di una carriera che dura da oltre cinquant’anni, Matheson ha vinto numerosissimi premi, tra cui l’ Edgar Allan Poe e un premio Bram Stoker alla carriera.