Libri di recente o prossima pubblicazione
Gennaio 2000

Fanucci Editore  

Autore Titolo Collana Codice Prezzo Pagine
Terry Goodkind La pietra delle lacrime Il libro d'oro 121 28.000 528
Dopo essersi separati Richard e Kahlan continuano la loro lotta contro i
poteri del male. Richard, prigioniero delle Sorelle della Luce, viene
condotto nel Palazzo dei Profeti della citta' di Tanimura, per
apprendere il controllo della magia che rischiava di ucciderlo. Una
volta giunto a destinazione comincera' a rendersi conto che le Sorelle
della Luce hanno dei piani ben precisi sul suo conto, poiche' egli e'
uno dei tasselli fondamentali di una profezia riguardante la fine del
mondo. Ma Richard interessa anche alle Sorelle dell'Oscurita', una setta
segreta sviluppatasi in seno alle Sorelle della Luce al servizio del
Guardiano del mondo sotterraneo.
Nel frattempo Kahlan, l'ultima delle Depositarie, insieme a un
contingente di giovani soldati della Galea, affronta la minaccia
rappresentata dall'Ordine Imperiale, un vasto esercito di fanatici,
manovrato nell'ombra dal Guardiano e dai suoi adepti, il cui unico scopo
e' quello di dominare il mondo e bandire ogni genere di magia.

La pietra delle lacrime, seguito di Il Guardiano delle Tenebre è la
seconda e conclusiva parte di Stone of Tears. Continua il ciclo della
Spada della verita' giunto al suo quarto volume.

A maggio 2000 il nuovo appuntamento in libreria.
Diane Carey Star Trek: un destino glorioso Economica tascabile 121 16.000 512
Mentre James T. Kirk si prepara ad abbandonare una lunga e gloriosa
carriera nella Flotta Stellare, alcuni avvenimenti al confine della
Federazione lo richiamano in una parte distante della galassia che il
capitano aveva visitato per l'ultima volta quando era ancora molto
giovane: si tratta di Faramond, un mondo misterioso il cui stesso nome
spinge Kirk a intraprendere un viaggio nel proprio passato. A sedici
anni Jimmy Kirk e' un ragazzo difficile, ai ferri corti con il padre
George e con un futuro incerto davanti a se'. Ma un evento inaspettato
cambiera' per sempre la sua vita: un viaggio nello spazio con suo padre
e con il leggendario Capitano Robert April della Flotta Stellare, un
viaggio di piacere che si trasformera' in una trappola mortale. Ben
presto Kirk e suo padre si ritroveranno a lottare fianco a fianco per le
proprie vite contro un nemico malvagio e potente. Prima della fine del
viaggio, padre e figlio affronteranno insieme la vita e la morte e James
T. Kirk riuscira' a intravedere uno sprazzo del suo futuro e del suo
GLORIOSO DESTINO!
Un nuovo appuntamento con Star Trek la serie classica.
Diane Carey Star Trek: la nave di fuoco Economica tascabile 122 14.000 352
Esiste un bar chiamato 'La Tavola del Capitano' in cui coloro che hanno
comandato potenti vascelli di ogni forma ed epoca si possono incontrare,
rilassare, e fare una bevuta amichevole con altri del loro stesso grado.
A volte puo' scoppiare una rissa, ma si tratta sempre di una cosa in
famiglia, piu' o meno. Ricordate pero', il primo giro viene sempre
pagato con un racconto... persino nel Quadrante Delta!

Un attacco improvviso separa il Capitano Kathryn Janeway dalla sua nave
e dal suo equipaggio. Ben presto viene salvata... ma non dalla Voyager.
Sola a bordo di un vascello alieno, Janeway si trova al centro di una
guerra che non riesce a comprendere. Deve imparare in fretta le
abitudini di questa nuova cultura e farsi strada fino a diventare
capitano, se vuole proteggere i nuovi alleati da un conflitto che
soltanto lei sa imminente. Senza la sua nave, persino tutta la sua
abilita' e l'esperienza maturata nella Flotta Stellare potrebbero non
essere sufficienti a salvare il Quadrante Delta dalla guerra ormai
vicina.

Nasce una nuova collana e per l'inaugurazione col primo numero viene dato in omaggio il numero 0

Walter Jon Williams La voce del vortice Solaria 0 0 352

Steward Beta è un clone. Il suo ‘originale’, il suo Alfa, ha combattuto nella guerra galattica tra le corporazioni multinazionali ed è rimasto vittima di un misterioso assassinio. Nel cervello di Steward Beta, all’atto della nascita ufficiale, sono state immesse tutte le memorie dell’eroe, i suoi trascorsi bellici, il matrimonio fallito. Manca però l’ultimo anno di vita, e con esso tutte le vicende che hanno spinto i suoi nemici a ucciderlo. Steward Beta inizia così una paziente e pericolosa ricerca sulle tracce della ex-moglie, dei vecchi amici e veterani di guerra, per riportare alla luce gli orrori e i tradimenti di una guerra combattuta con ferocia e senza esclusione di colpi. Sullo sfondo si stagliano le ‘Potenze’, misteriose entità aliene che si sono alleate con le corporazioni multinazionali per spartirsi il sistema solare.

Thriller di grande intensità, a metà strada tra fantascienza tecnologica e cyberpunk, ricco di soluzioni originali in cui si mescolano alieni onnipotenti, cospirazioni galattiche, scoperte e invenzioni singolari, arti marziali e filosofia zen, Voce dal vortice è una delle opere più riuscite di Walter Jon Williams, autore di grande rilevanza nel panorama della fantascienza moderna.

Nato nel 1953 nel Minnesota, trasferitosi poi con la famiglia nel Nuovo Messico, Walter Jon Williams inizia la sua carriera scrivendo thriller e romanzi storici che avranno poca fortuna, per dedicarsi nel 1984 alla fantascienza con Ambassador of Progress. Considerato negli Stati Uniti come uno degli scrittori più interessanti, Walter Jon Williams è stato spesso accostato a Roger Zelazny per il linguaggio lirico e potente e per la forza immaginativa delle ambientazioni e dei personaggi, ma anche a William Gibson per le tematiche cyberpunk.

In effetti Walter Jon Williams è partito dalle convenzioni del cyberpunk, inventando il cowboy dell’interfaccia che è il protagonista dello splendido Hardwired (1986, ed. it. Guerrieri dell'interfaccia, Phoenix 1995), per esprimere nel corso delle sue opere una voce sempre più originale e sicura. Lo confermano il bellissimo Angel Station (1989), o l’esotico Aristoi (1992, ed. it. Mondadori, 1996), o ancora il recente e spettacolare Metropolitan (1995, ed. it. Urania 1367, agosto 1999).

K. W. Jeter Noir Solaria 1 6.900 352

Los Angeles è una città sfolgorante, un paradiso tecnologico rifulgente di luci al neon e simulazioni virtuali. In questa società del prossimo futuro, i pirati informatici vengono condannati a morte per violazione del copyright, e le corporazioni economiche detengono un potere senza limiti. Il detective privato McNihil osserva questo mondo attraverso occhi modificati, in un ossessivo bianco e nero da film noir degli anni Trenta. Chiamato a indagare su un omicidio irrisolto, McNihil scopre un mondo sotterraneo di crimine e perversione in cui si celano poteri immensi, e si preparano modelli di dominio e di controllo sociale.

Noir è un thriller futuristico e violento, un giallo sofisticato e fantascientifico, un esempio delle possibilità della narrativa di genere nel XXI secolo.

Nato nel 1950 a Los Angeles, K.W. Jeter è sicuramente uno degli autori più originali e interessanti della fantascienza moderna. Laureato in sociologia presso l’università statale di San Francisco, Jeter è stato docente di narrativa e sceneggiatore, e ha compiuto ricerche sociali sull’impatto dell’aids. Amante sia della fantascienza sia dell’horror, Jeter ha iniziato la sua carriera con i romanzi Seeklight (1975), The Dreamfields (1976) e Morlock Night (1979, ed. it. La notte dei Morlock, Urania 1347, ottobre 1998). È tuttavia con Dr. Adder (ed. it. Fanucci, 1995), opera cardine nell’evoluzione del cyberpunk, scritta con grande anticipo nel 1972 ma apprezzata solo in seguito, che Jeter raggiunge il successo. In seguito Jeter dimostra con The Glass Hammer (1985, ed. it. Telemorte, Urania 1020, aprile 1986) e con le continuazioni di Blade Runner, di essere il perfetto punto di congiunzione tra le opere di Philip Dick (di cui è stato amico intimo nei momenti prossimi alla morte) e il successivo cyberpunk di William Gibson e Bruce Sterling.