Libri pubblicati nel Gennaio 2000

(Le immagini di questa pagina sono copyright © della Editrice Nord e quindi disponibili solo per uso privato.)

(Le informazioni sono state fornite direttamente dalle case editrici o prelevate dalla quarta di copertina)

Editrice Nord

 

Autore Titolo Collana Codice Prezzo Pagine Traduzione
Brian M. Stableford Nel vortice di Alcione Cosmo Argento CA305 20.000 212 Vito Messana
  Un’avventura originale e mozzafiato che mostra tutta la bravura dell’autore del romanzo "Il risveglio dei creatori".

Una seconda mente, un’altra volontà, si era insinuata come un vento insidioso in quella del pilota spaziale Grainger senza che egli avesse potuto opporsi. L’entità aliena incorporea si era sistemata nel suo cervello durante un lungo periodo passato su un mondo desolato apparentemente deserto, ubicato al limite dell’Halcyon Drift, una nebulosa al cui interno regna un tale caos da costituire un grave pericolo per le astronavi. Ma da qualche parte, all’interno di quella nebulosa, proveniva da tempo un segnale intermittente di un’astronave data per dispersa da molti anni, a bordo della quale c’era un inestimabile tesoro che avrebbe reso ricco e potente chi se ne fosse impossessato. Forse, il parassita mentale che l’astronauta tollerava senza potersene sbarazzare, avrebbe potuto essere il mezzo grazie al quale il temerario pilota sarebbe riuscito a penetrare nel pericoloso vortice dell’Halcyon Drift...

Brian M. Stableford è nato nel 1948. Singolare figura di scrittore, critico e accademico con una laurea in biologia e un dottorato in sociologia. La sua competenza enciclopedica nella tradizione del fantastico e del romance scientifico si è estrinsecata in una fittissima serie di articoli, saggi e contributi critici apparsi su una quantità di riviste e soprattutto nel brillante studio Scientific Romance in Britain: 1890-1950 (1985). Stableford ha riversato le sue molteplici energie e il suo ricco bagaglio teorico in un pieno recupero delle forme e dei temi dello scientific romance (operazione peraltro comune a molta della narrativa non mimetica inglese) a cominciare dal presente romanzo "Nel vortice di Alcione" (The Halcyon Drift ,1972, conosciuto in Italia anche con il titolo Dark Nebula), a cui sono seguiti: L’impero della paura (1988), Il risveglio dei creatori (1990), Young Blood (1992) e numerosi racconti, molti dei quali sono stati raccolti in antologie.
Ann Marston Il principe di Skai Fantacollana FA165 24.000 295 Giampiero Roversi
  Dopo l'indimenticabile sago della «Spada delle Rune», Ann Marston, il nuovo grande talento della narrativa fontasy, inaugura con questo libro una nuova e affascinonte saga che appassionerà i lettori.

LA TERRA CERCAVA UNA SPADA, LA SPADA CERCAVA UN EROE E L'EROE CERCAVA IL SUO DESTINO...

Il più giovane e l'ultimo degli sfortunati signori di Skai, Gareth viene richiamato a casa da un esilio solitario e scopre che suo padre è scivolato nell'ombra della malattia.
La cosa peggiore è però che adesso la conquista da parte dei Maedun della terra natale di Gareth è completa: le pietre erette sono silenziose, la loro ragnatela di magia è infranta, la Lama Runica chiamata Flagello è andata perduta per sempre per opera della stregoneria e i cavalieri scuri dominano sull'isola che un tempo era la dimora del popolo di Gareth.
- Sei tu il Principe di Skai? - chiese Davigan, fissando la mia figura lacera e bagnata.
- No - risposi, riponendo la spada nei fodero. - Mio padre è ancora vivo, anche se a stento.
L'incontro che avrebbe rimodellato il mio destino... nel bene o nel male... si era infine verificato sugli erti pendii della Portatrice di Nuvole, la montagna dei re, delle profezie e della morte.

Ritorna con questo nuovo libro della Marston, l'affascinante mondo medievale fatto di magia e di stragi, di amore e di onore, di personaggi complessi e affascinanti...
Lois Mc Master Bujold Gravità zero Cosmo Oro CO182 24.000 249 Maria Cristina Pietri
  IL ROMANZO VINCITORE DEL PREMIO NEBULA 1989
Da tempo esaurito nella collana Cosmo serie Argento, viene ora riproposto nella collana dei grandi Classici di Fantascienza

Quando Leo Graf, ingegnere spaziale della potente GalacTech, giunge sulla stazione di Cay Habitat, che orbita attorno al pianeta Rodeo, si aspetta di svolgere un compito di ordinaria amministrazione, e cioè insegnare ad una classe di operai spaziali le tecniche più avanzate nel proprio campo. Ma non appena il responsabile del progetto, Bruce Van Atta, gli presenta il primo studente, Leo rimane letteralmente senza fiato... già, perché non si tratta di semplici operai, bensì di creature straordinarie prodotte dall’ingegneria genetica e destinate a vivere e lavorare in permanenza a gravità zero. Oltre ai numerosi mutamenti introdotti nel loro metabolismo, l’alterazione più spettacolare è la sostituzione degli arti inferiori con... un secondo paio di braccia. I quad, come essi vengono chiamati, sono creature simpatiche e affabili, in grado di riprodursi normalmente, e quindi si considerano come una nuova specie di umanità, mentre invece per l’industria spaziale che li ha creati non sono altro che schiavi in un mondo tecnologicamente avanzatissimo... E, infatti, non appena nuove sorprendenti scoperte rendono superfluo l’impiego dei quad, la GalacTech non vede altra soluzione se non quella di sbarazzarsene rapidamente, condannandoli all’esilio e all’emarginazione come "umani a metà"... E proprio allora Leo Graf sarà chiamato a guidare una rivolta senza precedenti, dove un popolo che non ha chiesto di nascere vuole ora affermare il suo diritto ad esistere, ma soprattutto a conquistare una patria nella quale vivere in libertà...
Scoprite l’indimenticabile creazione di un nuovo astro nascente della fantascienza, che con quest’opera ha vinto nel 1989 il Premio Nebula.

Figlia di un ingegnere meccanico avido lettore di fantascienza, Lois McMaster Bujold ha nutrito fin dall’età di nove anni una grande passione per questo genere letterario, soprattutto per la sua variante tecnologica che è stata celebrata, prima fra tutte, dalla rivista Analog, la stessa dove molti anni dopo la Bujold ha pubblicato a puntate il presente romanzo Gravità zero (1988) vincitore del Premio Nebula e finalista all’Hugo.
Già segnalatasi all’esordio come un’autrice di grande avvenire, nel 1986 aveva al suo attivo già tre romanzi, L’onore dei Vor, L’apprendista e La spia dei Dendarii, dove rivivono con gusto, abilità e sapiente ironia i fasti della space opera. A quei titoli sono presto seguiti L’eroe dei Vor (1989), Il nemico dei Vor (1989) e la novella "Le montagne del dolore" (1989), vincitrice del Premio Hugo e del Premio Nebula. Il ciclo è poi continuato con: Il gioco dei Vor (1990), Barrayar (1991), I due Vorkosigan (1994) Cetaganda (1996), Memory (1967) i primi tre vincitori del Premio Hugo nella categoria "regina" del miglior romanzo, un evento mai accaduto in passato. E con L’Apprendista Ammiraglio Miles Vorkosigan che cronologicamente si pone subito dopo il romanzo Barrayar, uscito in questa stessa collana.
Patricia Mc Killip Il principe del mare e del fuoco Narrativa CN53 30.000 629 Gianluigi Zuddas
  IL grande classico DI NARRATIVA FANTASY
Il volume di 630 pagine contiene la trilogia completa del "Signore degli enigmi"

La terra di Hed, è risaputo, non è mai stata una fucina di eroi. Tutti i suoi abitanti - compresi i principi che la reggono - sono contadini, ed anche Morgon, Signore di Hed, è un contadino. Ma non solo questo. Perché in un mondo in cui la magia è misteriosamente scomparsa in un remoto passato, e nel quale il sapere esoterico è affidato ai Signori degli Indovinelli, Morgon può essere considerato un adepto, il miglior allievo della scuola di Caithnard, unico risolutore di un indovinello rimasto inspiegabile per oltre settecento anni. E poi Morgon ha tre stelle in fronte, identiche a quelle incise su un’arpa che solo lui può suonare e sull’elsa di una spada che solo lui può impugnare. Così, senza volerlo, il principe di Hed viene coinvolto in un viaggio fantastico e in un’avventura misteriosa, in viaggio verso la montagna di Erlenstar assieme all’arpista del Supremo, per cercare risposta a una domanda che neppure lui ancora conosce. Con l’aiuto di Raederle, la donna che ama e per la quale ha vinto una sfida, Morgon affronterà un difficile cammino esistenziale e avventuroso, cercando la soluzione dell’enigma che lega passato e futuro, e combattendo Ohm, il mago corrotto che vuole alterare gli equilibri del mondo.

Patricia McKillip è nata a Salem, nell'Oregon. Ha vissuto in Arizona, California e anche in Inghilterra. Durante un periodo di alcuni anni trascorso a San José ha ottenuto il Master in lingua e letteratura inglese della San José State University. A parte un breve periodo, durante il quale ha accarezzato il progetto di diventare una concertista di pianoforte, si è sempre dedicata alla letteratura, cominciando a scrivere racconti e brevi commedie quando non aveva ancora quattordici anni, ma il vero successo arrivò nel 1975 con il romanzo Il Signore degli Enigmi, seguito da L’Erede del mare e del fuoco (1976) e da L’Arpista del vento (1977) questi tre romanzi sono contenuti nell’edizione qui presentata, che ha avuto traduzioni in diverse lingue ed è considerata un grande classico della narrativa fantasy.
Da diverso tempo vive a San Francisco, dove continua a scrivere deliziosi romanzi di fantasy.
Harry Turtledove Invasione: Anno zero Narrativa CN57 28.000 539 Gianluigi Zuddas
  UN GRANDIOSO CAST DI PERSONAGGI REALMENTE ESISTITI SI MUOVE PER DAR VITA A UNO SPETTACOLARE ROMANZO DI STORIA ALTERNATIVA

L’Europa e il mondo intero sono sconvolti dal conflitto più sanguinoso della storia: la seconda guerra mondiale. Cielo, mare e terra sono teatro di un’unica grande battaglia per il predominio. Anche se i confini cambiano di giorno in giorno, gli Alleati e le forze dell’Asse ora si fronteggiano ad armi pari: il destino del mondo è in bilico...
Finché non arriva il vero nemico.
All’improvviso, ecco dispiegarsi una forza d’invasione che l’umanità non ha mai conosciuto; già, perché i nuovi invasori non appartengono a questo mondo e la loro capacità distruttiva sembra inarrestabile. Se prima i popoli della Terra non erano mai stati così divisi, adesso non si sono mai sentiti più uniti fra loro. A muso duro, l’umanità deve raccogliere la sfida. E la guerra mondiale diventa un’altra cosa...
In questo epico romanzo di storia alternativa, Harry Turtledove ci trasporta in ogni angolo del globo: in prima linea con le truppe della Wehrmacht e sulle coste inglesi pattugliate dalla RAF, nel ghetto di Varsavia dove gli invasori vengono accolti come liberatori e nei laboratori segreti dell’Università di Chicago dove si elaborano nuove, avanzate strategie di difesa. Un impressionante quadro d’insieme, dove emergono la follia e il coraggio di piccoli e grandi personaggi, impegnati a fronteggiare una minaccia senza precedenti.

Harry Turtledove è uno dei nomi di punta della letteratura fantastica e speculativa degli anni ‘90. Californiano, ha studiato al prestigioso CalTech di Pasadena laureandosi in storia bizantina. Prima di diventare romanziere a tempo pieno, ha insegnato all’UCLA e alla California State University, tenendo in prevalenza corsi di storia antica, storia bizantina e storia della civiltà occidentale. È arrivato al successo con il grande ciclo di Videssos (1987), formato da La legione perduta, Un imperatore per la legione, La legione di Videssos e Le daghe della legione). È autore inoltre del ciclo di Krispos, composto da tre libri, L’ascesa di Krispos (1991), Krispos di Videssos (1991) e Krispos l’Imperatore (1994). Infine, si è dedicato con grande interesse alla fantascienza, sviluppando soprattutto i temi della storia alternativa e dell’ucronia, di cui oggi è in assoluto fra gli autori più rappresentativi. Oltre ad Agente di Bisanzio (1987, riv. 1994), A Different Flesh (1988) e The Guns of the South (1992) la sua produzione è culminata con il ciclo formato da Invasione: Anno Zero (1994), Invasione: Fase seconda (1995), Invasione: Atto Terzo (1995), e Invasione: Atto finale (1996), un’appassionante storia alternativa della seconda guerra mondiale bestseller in tutto il mondo. Nel 1994 ha vinto il prestigioso Premio Hugo per la novella "Giù nelle Terrefonde". Tutte queste opere sono pubblicate in Italia dall’Editrice Nord. Turtledove vive a Los Angeles con la moglie Laura Frankos, anch’essa scrittrice, e le tre figlie.


Pagina Principale Computers s.r.l.