Libri pubblicati nel Gennaio 2000

(Le immagini di questa pagina sono copyright © della Editrice Nord e quindi disponibili solo per uso privato.)

(Le informazioni sono state fornite direttamente dalle case editrici o prelevate dalla quarta di copertina)

Editrice Nord

 

Autore Titolo Collana Codice Prezzo Pagine Traduzione
Paul J. Mc Auley Il mercenario di Confluence Cosmo Argento CA306 24.000 348 Luca Albert Landoni
  Il mondo artificiale di Confluence orbita intorno a un’oscura stella oltre i confini della Galassia. È la dimora di diecimila razze aliene foggiate e allevate all’intelligenza dai Conservatori, i discendenti semi-divini dell’umanità. Ormai da molto tempo, però, i Conservatori hanno abbandonato Confluence, ritirandosi dall’universo stesso…
Ora, la stagnante teocrazia di Confluence è minacciata da una guerra civile generata dalle eresie degli ultimi umani, l’Antica Progenie, membri di una spedizione nella vicina galassia avvenuta cinque milioni di anni prima. E il Grande Fiume, l’arteria vitale della parte abitata del mondo, si sta inaridendo.
Il piccolo Yama era stato trovato fra le braccia di una donna senza vita, su una barca alla deriva sul Grande Fiume. Partito dalla sua dimora natia alla volta di Ys, l’immensa capitale di Confluence, nutre due ambizioni: combattere contro gli eretici e risolvere il mistero legato alla sua nascita… e forse trovare altri membri della sua razza, i Costruttori, se ancora ne esistono.
Ma Yama non è il solo a cercare la propria razza: vi sono alcuni che agognano i suoi poteri, e altri che lo considerano l’incarnazione e la prova delle antiche profezie, un messia che proclamerà la fine dei tempi, cambiando il mondo e tutte le genti che lo abitano.
Esponente di spicco della nuova fantascienza hard britannica, Paul J. McAuley è nato nel 1955. Ha studiato a Oxford, laureandosi in botanica e zoologia, e continua l’attività accademica come ricercatore in biologia. Nella sua narrativa è riuscito a fondere con successo le istanze dello scientific romance di Stapledon con l’asse portante della fantascienza tecnologica di Clarke, Niven, Benford e Bear, mostrando grande flessibilità e disinvoltura nell’assimilare le esperienze più diverse. Ed è per questo assai vicino ai temi chiave della nuova fantascienza, che spaziano dalla biotecnologia alla nano-ingegneria. Ha pubblicato il primo racconto nel 1984 e il primo romanzo, La torre aliena, nel 1988, con il quale ha vinto il Premio "Philip K. Dick". Si è poi segnalato per il grande affresco speculativo de La stella dei precursori (1991), l’epica odissea planetaria di Marte più (1993), lo steampunk rinascimentale Pasquale’s Angel (1994). Nella narrativa breve, ospitata in prevalenza dalla rivista Interzone, McAuley ha spaziato con altrettanta originalità, e dall’universo di alcuni suoi racconti è scaturito il suo romanzo Fairyland (1995), vincitore del Premio Letterario "Arthur C. Clarke". Il suo ultimo romanzo Il ragazzo del fiume, pubblicato in questa collana ha ottenuto un grande successo.
Gianlugi Zuddas Le amazzoni del sud Fantacollana FA166 24.000 342  
  Questo romanzo conclude la celebre "Saga delle Amazzoni" di Gianluigi Zuddas.
Cinque romanzi che possono essere letti separatamente l’uno dall’altro, ma che si svolgono tutti nella stessa ambientazione e con gli stessi protagonisti

Le donne guerriere devono sempre difendersi da vicini bellicosi. Ma un giorno giunge una notizia stupefacente: in una terra lontana vive un’altra popolazione di amazzoni separatesi da loro quando la leggendaria Merope le aveva portate via dalla valle dell’Hjnd pressata da migrazioni barbariche. Una spedizione a cui partecipano Ombra e Goccia di Fiamma, le due inseparabili eroine di questa saga, parte per la remota Mohenjdar, dove le consorelle sono assediate dai sumerici.
Le avventure cui vanno incontro le amazzoni in terre sconosciute sono molteplici, e così i pericoli, non ultimi i tradimenti all’interno dello stesso Corpo di Spedizione. E per portare a termine la missione dovranno compiere un viaggio a ritroso nel tempo, cambiando la realtà storica in cui faranno ritorno.

Il capolavoro dell’autore che con la Saga delle Amazzoni ha vinto il Premio Italia e il Premio Europa
Livornese, nato nel 1943, Gianluigi Zuddas si è dedicato alla fantasy nel 1978. Ha subito conquistato una grande popolarità vincendo nel 1979 il Premio Italia e nel 1980 il Premio Europa con Amazon, suo primo romanzo. Nella sua copiosa produzione di romanzi e racconti, fa la parte del leone la Saga delle Amazzoni, di cui l’Editrice Nord ha già presentato Il volo dell’Angelo, Balthis l’Avventuriera anch'esso vincitore del Premio Italia nel 1983, Stella di Gondwana e il presente Le Amazzoni del Sud.
Bob Shaw L'attacco di Mondo Cosmo Oro CO183 24.000 301 Marco Pensante
  Il secondo romanzo del ciclo iniziato con:
L’INVASIONE DEI PTERTHA

Ventitré anni dopo essere fuggiti da Mondo a causa del pericolo di venire eliminati dal veleno dei Ptertha ed aver raggiunto con navi aerostatiche il pianeta gemello Sopramondo che ruota vicinissimo al loro pianeta d’origine, tanto che le due atmosfere quasi si toccano, la popolazione di Mondo ha colonizzato il pianeta, e la vita scorre pacifica, anche se il ricordo disperato della loro terra è sempre vivo. Ma improvvisamente i coloni vedono il cielo animarsi di aeronavi: sono dei superstiti di Mondo, diventati immuni al veleno dei Ptertha, che considerano vigliacchi chi li ha abbandonati per fuggire sul pianeta gemello. Essi hanno ricostruito la loro società, e guidati da un ambizioso Signore hanno deciso di conquistare Sopramondo.
È l’inizio di una sanguinosa guerra fraticida, combattuta nel cielo da rudimentali navi aerostatiche per lo più costruite di legno, poiché i due pianeti non avendo minerali ferrosi, hanno basato il loro sviluppo tecnologico su fonti alternative.

Bob Shaw è nato a Belfast (Irlanda del Nord) nel 1931 ed è morto recentemente. Prima degli anni ’60 ha lavorato nell’industria aeronautica e come giornalista presso varie agenzie di stampa e per il Telegraph di Belfast, infine è diventato scrittore di fantascienza a tempo pieno. I primi esordi risalgono alla metà degli anni ’50, ma solo una decina di anni dopo cominciò a pubblicare le prime opere importanti.
È autore di oltre una trentina di romanzi brillanti, ingegnosi, spesso pieni di idee originalissime, mai prolissi e sempre molto efficaci, che toccano una grande varietà di temi, tra cui ricordiamo The Palace of Eternity (1969), Uomo al piano zero (1971), Legione spaziale (1977), ma soprattutto due grandi cicli narrativi, quello di "Mondo e Sopramondo", composto dal romanzo L’invasione dei Ptertha (conosciuto anche con il titolo "Sfida al cielo", 1986), finalista al Premio Hugo, dal presente volume L’attacco di Mondo (conosciuto anche con il titolo: Attacco al cielo (1987) e da "Oltremondo: il pianeta ignoto" (1989) che verrà pubblicato in questa collana.
Famosa è anche la trilogia di Orbitsville, iniziata nel 1975 con Sfera orbitale, proseguita nel 1983 con Ritorno a Orbitsville e trionfalmente completata con I costruttori di Orbitsville (1990).
Bruce Sterling La matrice spezzata Narrativa CN55 26.000 457 Gianpaolo Cossato - Sandro Sandrelli
  Nel lontano futuro, il sistema solare colonizzato dall'umanità è un brulicante intreccio di bizzarre e sofisticate forme tecnologiche e culturali, e di una miriade di aggregazioni politiche e sociali, sparse dalla cintura degli asteroidi agli anelli di Saturno: colonie orbitali, astronavi-stato, mondi e habitat artificiali. Questa civiltà multiforme, prodotto di un vertiginoso progresso scientifico, è conosciuta come Schismatrix: una "matrice" fisica e sociale, che genera molteplici possibilità evolutive, ma anche uno "scisma", poiché l'umanità è divisa in due fazioni rivali, in lotta per la supremazia politica e tecnologica. Infatti, alle sorprendenti alterazioni tecno-cibernetiche dei Mechanist, si oppongono le manipolazioni genetiche e psichiche degli Shaper. Il conflitto Mech/Shaper rappresenta l'alternativa fra due diverse identità evolutive, che passano entrambe però attraverso la trasformazione e la ridefinizione del concetto di umanità. Nel quadro di questa civilizzazione post-umana, emerge una singolare figura di eroe: Abelard Lindsay, diplomatico e rivoluzionario della Repubblica Corporativa Circumlunare Mare Serenitatis. Lindsay è protagonista di emozionanti avventure, di volta in volta ribelle, esule, impresario teatrale, pirata spaziale, mercante, scienziato, ambasciatore presso una razza aliena. Sempre al centro dei vorticosi mutamenti scientifico-culturali dello Schismatrix, Lindsay è l'ispiratore di ogni nuova fase di espansione, e l'abile manipolatore di destini individuali e collettivi, deciso a costruire un nuovo strabiliante futuro per l'umanità.
Questo romanzo di Bruce Sterling è uno dei più brillanti e originali tentativi di "immaginare il futuro": un ritratto complesso e poliedrico, rawivato da un'inesauribile carica inventiva e "visuale".
Harry Harrison La via degli Dei di Asgard Libri Mito LM10 19.900 468 Alessandro Zabini
  In un IX secolo che la storia non ha mai conosciuto, l’Inghilterra e la Scandinavia sono uniti sotto la guida di Re Alfred dei Sassoni e dell’ex schiavo, ora Re del Nord, Shef. Il cristianesimo coesiste con la religione politeistica, chiamata la Via, che ha liberato energie positive in grado di illuminare l’età oscura del Medioevo.
Naturalmente, lo scenario è assai più complesso; le potenze vicine sono unite non tanto politicamente quanto nell’intolleranza verso gli altri popoli, specie in campo religioso: i musulmani di Cordova, i cattolici dell’Europa occidentale e gli ortodossi di Bisanzio. Il più pericoloso è il Sacro Romano Impero, ora guidato dal possente e scaltro Bruno, diventato imperatore con l’aiuto di alcuni fedelissimi e dell’ispirazione della Sacra Lancia della crocifissione. Bruno medita di conquistare l’egemonia su tutto l’occidente ed è convinto di poterla ottenere mettendo le mani sul Santo Graal, che secondo il suo consigliere Erkenbert sarebbe nelle mani di una setta segreta ed eretica di gnostici. Nel frattempo le visioni che assillano Shef lo spingono verso il Mediterraneo, a fronteggiare le potenze nemiche. Dalla sua parte c’è la straordinaria abilità della civiltà anglo-nordica di acquisire nuove conoscenze che accelerano il progresso, ma il conflitto è ancora tutto da giocare...
Harry Harrison è nato nel 1925 a Stamford (Connecticut), e nell’immediato dopoguerra ha deciso di dedicarsi professionalmente alla narrativa. Da allora ha pubblicato oltre una trentina di romanzi di grande successo, tra cui il classico Largo! Largo! (1966), da cui è stato tratto il film 2022: I sopravvissuti
Con Gli Dèi di Asgard (conosciuto anche come La Via degli Dèi ) ha dato inizio a un grande affresco di storia alternativa composto di tre romanzi che sono già stati pubblicati dall’Editrice Nord nella collana "Narrativa" e che ora verranno riproposti nella collana "I Libri Mito". Ecco i titoli che compongono la Saga: GLI DÈI DI ASGARD; Il martello e la croce (conosciuto anche con il titolo Il trono di Asgard ); LA "VIA" DEGLI DEI DI ASGARD (conosciuto anche con il titolo Il Re e l’Impero)
Una magnifica creazione di STORIA ALTERNATIVA SCRITTA DA Harry Harrison,
dove una nuova religione e un grande impero cambiano per sempre la storia dell'umanità.
un romanzo coinvolgente e appassionante.


Pagina Principale Computers s.r.l.