Libri pubblicati nell'Aprile 2001

(Le immagini di questa pagina sono copyright © della Editrice Nord e quindi disponibili solo per uso privato.)

(Le informazioni sono state fornite direttamente dalle case editrici o prelevate dalla quarta di copertina)

Editrice Nord

 

Autore Titolo Collana Codice Prezzo Pagine Traduzione
Joan Vinge Occhi d'ambra Cosmo Argento CA315 16.000    
  Tre romanzi dell'autrice vincitrice di due premi Hugo

Occhi d'ambra: un magnifico, suggestivo ritratto di una civiltà aliena su un mondo alieno (inabitabile per i terrestri), e delle straordinarie possibilità e risultati dei tentativi di comunicazione tra due mentalità mutualmente esclusive.

Nave incendiaria: un vero tour de force, in cui la Vinge ci descrive un'incredibile figura di superuomo, un nuovo tipo di cyborg, di simbiosi tra uomo e macchina mai proposto in precedenza.

La fenice nella cenere: la creazione di una società regredita nella barbarie, dove la protagonista, Amanda, è una paria tra la sua gente, ma che vuole riscattarsi creandosi una nuova vita.

Capitolo d'esempio

Joan Vinge, laureata in antropologia e sposata con Vernon Vinge, professore di matematica all'università di San Diego, (anch'esso scrittore di fantascienza di grande successo, che ha vinto due Premi Hugo con i romanzi: Universo Incostante e Quando la luce tornerà), ha iniziato la sua carriera di autrice nel 1974, con The Soldier, apparso su "Orbit", l'antologia periodica curata da Damon Knight. 
Dotata di uno stile fresco e cristallino, la Vinge è riuscita a infondere la sua sensibilità femminile nei temi più classici e tradizionali della fantascienza che ha saputo brillantemente rinnovare in una serie di splendide opere che hanno ottenuto il giusto riconoscimento nel 1977, quando ha vinto il premio Hugo con il romanzo breve "Occhi d'ambra" (Eyes of Amber), apparso su "Astounding Science Fiction. Il suo successo è stato successivamente confermato con la vincita nel 1981 di un secondo premio Hugo per il romanzo "La regina delle nevi" (The Snow Queen).
Lester Del Rey L'undicesimo comandamento Cosmo Oro CO190 22.000    
  Ritorna il grande classico da tempo introvabile

Una religione scismatica ed eretica, ha assunto il controllo del mondo, e incoraggia, anzi ordina (è appunto questo " l'undicesimo comandamento" del titolo) al popolo di crescere e procreare in continuazione, e il vero, unico peccato mortale per gli uomini è quello di non avere figli. L'opera, che sembra un violento attacco alla Chiesa Cattolica e alla sua opposizione al controllo delle nascite, termina invece con un clamoroso colpo di scena. Il protagonista, che si batte per sconfiggere il potere teocratico, scoprirà che l'undicesimo comandamento è l'unica speranza che ha l'umanità di salvarsi dalla sterilità e per ottenere una selezione della razza umana inquinata dalle mutazioni genetiche.

Introduzione e Capitolo d'esempio

Scrittore e antologista americano, Lester Del Rey, (pseudonimo del chilometrico nome: Ramon Felipe San Juan Mario Silvio Enrico Smith Sierra y Alvarez del Rey y de los Uerdes) è nato in California nel 1915. Figlio di un operaio ebbe un'educazione i cui studi furono discontinui e fece una gran varietà di mestieri. Cominciò a interessarsi di fantascienza negli anni Trenta e scrisse il suo primo racconto The Faithful nel 1938 che fu pubblicato nella rivista "Astounding SF" nello stesso anno. Sempre nel 1938 pubblicò quello che è considerato un intramontabile classico di storie di robot: "Helen O'Loy" in cui narra la vicenda sentimentale tra un umano e una donna-robot. Nel 1942 scrisse ed ebbe grande successo il suo romanzo Nerves "Incidente Nucleare", una storia anticipatrice dei pericoli di un'esplosione in una centrale nucleare incorsa in un guasto. 
La produzione letteraria di Del Rey si può dividere in due filoni principali: quello per ragazzi che comprende oltre una dozzina di romanzi di buona qualità letteraria e con validi elementi di divulgazione scientifica, e quello per adulti, composto da opere più sofisticate spesso incentrate su temi religiosi o di "fanta-sociologia". Famose, anticipatrici e ineguagliate sono alcune opere, come il romanzo breve For I Am a Jealous People, 1954 "Perchè sono un popolo geloso", dove il genere umano si ribella a Dio che in apparenza si schiera al fianco di invasori spaziali, e il presente romanzo The Eleventh Commandment, 1962, nel quale vengono narrate le crudeli vicende di una Terra futura dominata dalla "Chiesa Cattolica Eclettica" che impone ai suoi soggetti il comandamento " Crescete e moltiplicatevi ", per ottenere una selezione della razza umana inquinata dalle mutazioni genetiche. 
Scrittore stilisticamente accurato, Del Rey ha scritto numerose opere anche sotto pseudonimo e in collaborazione con Frederik Pohl. I suoi romanzi più celebri sono però: Police Your Planet "Veglia sul tuo pianeta" e il presente "L'undicesimo comandamento", sul tema dell'influenza della religione.

ROMANZI: Marooned on Mars, 1951 (Il clandestino dell'astronave, U n. 4); Rattle on Mercury, 1953 (Sfere di fuoco, U n. 46), Attack From Atlantis, 1953 (Uomini bolla, La Sorgente, 1960); Step to the Stars, 1954 (Noi verso le stelle, G n. 10); Rockels to Nowhere, 1954 (Razzi verso il nulla, U n. 67); Police Your Planet, 1956 (Veglia sul tuo pianeta, S n. 20); Mission Io the Moon, 1956 (Destinazione Luna, U n. 167); Nerves, 1956 (Incidente nucleare, FB n. 9); Day of the Giants, 1959 (Epopea di giganti, RC n. 83); The Eleventh Commandment, 1962 (L'undicesimo comandamento, G n. 41 e G n. 230); Pstalemate, 1971 (Psicoscacco, CA n. 30).

ANTOLOGIE: Robots and Changelings, 1957 (Robot e folletti, SFBC n. 34); Mortals and Monsters, 1965 (Fratelli mostri, G n. 108); Gods and Golems, 1974 (Invasori e invasati, U n. 653; comprende il romanzo breve For I Am a fealous People).

K. J. Parker Il palazzo delle prove Narrativa CN149 32.000    
  Giunta alla conclusione la spettacolare saga di Loredan Bardas, l'avvocato spadaccino del romanzo "Tutti i colori dell'Acciaio" si conferma ai vertici di una genialità e di un talento narrativo quali non si vedevano da tempo nella narrativa fantasy.

Dopo anni trascorsi nelle trincee sotto le difese della città di Ap' Escatoy, in apparenza inespugnabile, Bardas Loredan, un tempo avvocato-spadaccino e difensore tradito della famosa Città Tripla, diventa improvvisamente un eroe dell'Impero. Tuttavia la sua ricompensa è un noioso lavoro amministrativo nel Palazzo delle Prove, in un luogo isolato e lontano, che consiste nel testare le nuove armi fino alla loro distruzione.
Ma la caduta di Ap' Escatoy ha aperto possibilità inaspettate di espansione per l'Impero nella terra degli uomini delle pianure, e Bardas è l'unica persona che il loro re realmente teme. Sembra che nemmeno il Palazzo delle Prove riuscirà a tenere Bardas lontano dall'arena sanguinosa della guerra, della politica e della famiglia.

"Nuovo, divertente, profondo, diverso, avvincente! Dalla prima pagina il romanzo ha uno stile, un umorismo e un ritmo che da tempo non si trovava nella narrativa fantasy"

Capitolo d'esempio

K. J. Parker, che esercita la professione di avvocato in Inghilterra, è anche giornalista e oltre ad essere un appassionato numismatico ha l'hobby di costruire oggetti in legno e metallo. Vive con la moglie nel sud dell'Inghilterra. Ha esordito in questa collana con il romanzo "Tutti i colori dell'acciaio" che ha subito conquistato i lettori di narrativa fantasy per le mirabolanti avventure di Bardas Loredan, avvocato della Corte della città di Perimadeia, dove le dispute legali venivano risolte in duello ed erano affidate all'abilità di spadaccini degli avvocati.
Dopo essere sfuggito miracolosamente alla morte durante una causa, e stanco di vendere per denaro la sua lama e la sua vita, Bardas aveva deciso di ritirarsi e di aprire una scuola di scherma. Ma il destino premeva alle porte della città sotto forma di un'armata di barbari che la cingeva d'assedio, e lui era l'unico che avrebbe potuto salvare la capitale e la sua popolazione da una terrificante carneficina.
Costruito con un perfetto meccanismo avventuroso, questa saga è un autentico gioiello narrativo, sospeso tra fantasy e rocambolesche avventure. La Trilogia è composta dai romanzi:

TUTTI I COLORI DELL'ACCIAIO
GLI ARCHI DI SCONA
e dal presente IL PALAZZO DELLE PROVE.


Pagina Principale Computers s.r.l.