Libri pubblicati nel Ottobre 2000

(Le immagini di questa pagina sono copyright © della Editrice Nord e quindi disponibili solo per uso privato.)

(Le informazioni sono state fornite direttamente dalle case editrici o prelevate dalla quarta di copertina)

Editrice Nord

 

Autore Titolo Collana Codice Prezzo Pagine Traduzione
Stephen Bury CobWeb: Il complotto Cosmo Argento CO311 19.000    
  Questo libro è già uscito nella collana "Narrativa Nord"

Clyde Banks è vice-sceriffo in una piccola cittadina dell’Iowa, dove l’esercizio della legge si limita prevalentemente a intervenire quando capita un incidente stradale. Ma la vita di Clyde sta per diventare molto più complicata...
L’unità della Riserva Nazionale a cui appartiene sua moglie Desiree è stata messa in preallarme per fronteggiare una crisi in Medio Oriente, lasciando a Clyde il compito di badare alla figlia di cinque mesi. Nel frattempo, uno studente straniero viene trovato assassinato nei pressi dell’Eastern Iowa University. Le indagini portano Clyde a scoprire fatti sempre più strani e inspiegabili che avvengono in quell’università, dove un potente dipartimento usa il denaro federale per attività e ricerche molto sospette. Per quanto possa apparire un’idea assolutamente folle, sembra proprio che il nemico contro cui Desiree è stata inviata a combattere abbia una base proprio nel cuore degli Stati Uniti... E quello che produce è davvero molto pericoloso.
A questo punto, è un vice-sceriffo di provincia l’unica persona che può scongiurare il massacro di migliaia di americani.

Capitolo d'esempio

Stephen Bury è lo pseudonimo di Neal Stephenson autore dei romanzi di successo Snow Crash (1992), Interface (1993) e The Diamond Age (1995), vincitore del Premio Hugo, ma già negli anni ’80 aveva pubblicato The Big-U (1984) e Zodiac: the Eco-Thriller (1988).
Influenzato dall’ambiente scientifico, si è laureato in fisica e poi in geografia, ma non trovando un’occupazione ha deciso di mettersi a scrivere, e con ottimi risultati, dal momento che sta diventando una delle voci più originali nell’area narrativa dove confluiscono fantascienza, cyberpunk, noir e political thriller.
David Brin I confini del cielo Cosmo Oro CO187 26.000    
  Nei precedenti romanzi: IL PIANETA PROIBITO e LE RIVE DELL'INFINITO David Brin ha brillantemente dato inizio al Secondo Ciclo delle “Cinque Galassie”, la saga che gli  aveva fruttato due Premi Hugo e un Premio Nebula con i romanzi: SPEDIZIONE  SUNDIVER, LE  MAREE DI KITHRUP e I SIGNORI  DI  GARTH. Ora conclude  questa  seconda trilogia  con uno dei  suoi più emozionanti e fantasiosi  romanzi: il dramma sconvolgente di un universo  sulla  soglia della rinascita... o della distruzione.
Dopo duemila anni di pace faticosamente raggiunta, la sorte degli "abusivi" del  pianeta Jijo è giunta a una tragica fine. Le sei razze rifugiatesi  in quell'angolo  proibito delle Cinque Galassie sono state scoperte dai  loro antichi  nemici. I terribili Jophur hanno un progetto per i coloni inermi: un  piano  di allevamento forzato e di genocidio per adattarli  alle  loro perverse necessità.
L'unica speranza dei jijoani è proprio l'astronave che senza volerlo ha guidato i Jophur fino al pianeta Jijo. La nave terrestre Streaker col suo equipaggio di delfini intelligenti comandati da un essere umano ingaggia coi Jophur una corsa verso un misterioso punto dello spazio, il cui risultato potrebbe essere la distruzione di entrambi. Ma in palio c'è ben più che il destino di Jijo. La Streaker  ha infatti un carico di antichissimi manufatti che possono svelare il mistero dei Progenitori, la mitica razza che per prima ebbe il dono dell'intelligenza nelle Cinque Galassie. Alcuni affermano che stia per realizzarsi un'oscura profezia: un'epoca di spaventosi mutamenti nello spazio e nel tempo, che metterebbero fine alla civiltà galattica.
Su questo sfondo apocalittico alcune razze, umane e aliene, non avranno altra scelta che unirsi per affrontare la crisi. Una volta ancora David Brin mescola le brillanti speculazioni intellettuali con l'indovinata scelta dei personaggi, nella trama mozzafiato d'un romanzo che spazia in un panorama galattico fatto di orrori e meraviglie. Un'avventura dove si sfiorano i misteri che potrebbero essere nel cuore stesso dell'universo.

Capitolo d'esempio

David Brin è nato nel 1950 in California. Autore di solida formazione scientifica (è laureato in astrofisica e ha lavorato come consulente per la NASA), Brin è uno dei nomi di spicco della fantascienza degli anni ’80 e ’90 ed ha raggiunto grande fama con il ciclo delle «Cinque Galassie», composto dai romanzi: Spedizione Sundiver, 1980, Le maree di Kithrup, 1983, I signori di Garth, 1987, con i quali ha vinto per due volte il Premio Hugo. Si è confermato grande erede della migliore tradizione fantascientifica con il romanzo Nel cuore della cometa,1986, scritto in collaborazione con Gregory Benford. Ma alle grandi spinte scientifico-avventurose e agli scenari spaziali ha saputo affiancare un'ispirazione umanistica e un respiro narrativo più libero da vincoli di genere, come testimonia il successo dei romanzi L'uomo del giorno dopo, 1985, dal quale è stato tratto l’omonimo film con Kevin Costner, Terra, 1990, Glory Season (inedito in Italia). È inotre autore di numerosi racconti brevi, molti dei quali li ha riuniti nelle antologie The River of Time e Otherness.
Nel 1995 ha ripreso a scrivere la nuova trilogia del suo ciclo più celebre, quello delle «Cinque Galassie» questa volta ambientata sul pianeta Jijo. Il nuovo ciclo è composto da: Il Pianeta proibito, Le rive dell’Infinito e dal presente I confini del cielo.

Ann Marston La spada in esilio Fantacollana FA171 24.000    
  Persino nell’esilio delle alte e isolate lande settentrionali dell’isola di Skerry, gli yrSkai osservavano la Festa di Imbolc che rappresentava la notte della rinascita. Vivaci ghirlande di fiori secchi rossi e dorati agghindavano le grigie mura di pietra della Grande Sala in cui Athelin, Principe di Skai in esilio, intratteneva il suo popolo.  Un segnale appena percettibile balenò nel salone, e uno ad uno tutti quelli che vi si erano radunati rimasero in silenzio, mentre un’aria di tranquilla attesa scendeva sulla sala. Un uomo che si era tenuto in disparte e che sedeva su uno sgabello presso il camino, si alzò in piedi. Era Mioragh, da poco fuggito da Skai, sull’isola principale di Celi governata dai maedun, e che da là si era recato a Skerry.

– Io vi saluto, amici miei, in questa notte del Fuoco Rinnovato – cominciò, - e vi porto la memoria di ciò che avete perduto. L’isola di Celi è sempre stata il luogo in cui i fili della magia si intrecciavano nel tessuto della terra come note musicali nella sala di un grande signore.  Molti anni or sono, gli Scuri Cavalieri maedun vennero alla nostra terra, da cui furono cacciati dal valore di un re e dalle arti di un mago, ottenendo la vittoria soltanto grazie al tradimento e ai sortilegi.

Il Principe sbatté gli occhi per cacciare le lacrime che vi si erano formate quando l’uomo aveva accennato alla sconfitta della schiera dei celae e alla morte di Re Tiernyn. Sangue e tradimento, ma anche un tenue filo di speranza. Le spade dei Wyfydd erano nascoste, in attesa di un nuovo re e di un nuovo mago al servizio della causa di Celi che, un giorno, sarebbe tornata libera.

Ma ora io vedo una spada… – proseguì Mioragh, – no, due spade… ben nascoste e sorvegliate. Vedo un Re e il suo Mago. E vedo anche un Campione e un Bardo-Guerriero, un Kaith. Vedo le spade giustamente impugnate da loro… – Ebbe un fremito. – Vedo un’invasione e la guerra. Una guerra terrificante…

Capitolo d'esempio

Ann Marston ha esordito con grande successo nella narrativa fantasy con il romanzo La Spada delle Rune, aprendo così una trilogia proseguita con: Il Re d’Occidente e  La Lama Infranta. Tre libri pubblicati in Italia dalla nostra Casa Editrice che sono stati molto apprezzati, tanto da essere continuamente ristampati per far fronte alle pressanti richieste dei lettori.
Dopo il successo della prima trilogia  Ann Marston ha scritto il nuovo ciclo di ambientazione celtico medievale, iniziato con Il Principe di Skai proseguito con Il Re delle Ombre e che ora si conclude con il presente La Spada in esilio.
Pur essendo giunta relativamente tardi alla professione di scrittrice, avendo prima svolto il lavoro di pilota civile che già faceva suo padre e che la figlia ha proseguito, la Marston è un raro caso nel panorama editoriale internazionale perché sin dal primo libro si è subito imposta all’attenzione degli appassionati, raccogliendo grandi consensi.

K. J. Parker Gli archi di Scona Narrativa CN144 32.000    
  Al suo secondo capitolo, la Saga dello Spadaccino, iniziata con il romanzo “Tutti i colori dell’Acciaio” decolla verso vertici di genialità e talento narrativo quali non si vedevano da tempo.

La Splendida Perimadeia traboccante di merci esotiche e ricchezze, Perimadeia la Sapiente, Perimadeia l’Arrogante, la Tripla Città che era stata capitale del maggiore Impero dell’universo, sede elettiva di tutte le scienze e di tutte le invenzioni, era caduta.
C’era stato un lungo assedio, che si era trasformato in una sfida di tenacia e di astuzia fra il Signore della Guerra che guidava i barbari delle pianure, e Bardas Loredan, un tempo eroe della città, poi spadaccino a pagamento nelle corti di Perimadeia dove il diritto dipendeva dalla lama delle spade e infine, controvoglia, responsabile della difesa della Città.  Ma in una notte di sangue e follia la Tripla Città era stata conquistata e cancellata dalla mappa del mondo.
Scampato miracolosamente alla furia dei barbari che volevano la sua testa, Loredan era riuscito a fuggire e a mettersi in salvo nella remota isola di Scona. Lì, abbandonata per sempre la sua cruenta carriera di combattente, aveva iniziato una nuova e fortunata carriera come costruttore di archi, facendosi rapidamente la fama di grande maestro.
Il suo solo sogno era di vivere finalmente in pace, godendosi l’equilibrio raggiunto, ma strane forze erano all’opera nell’universo e il Principio, che tutto muove, cominciò ad agire secondo vie imperscrutabili.

Capitolo d'esempio

J. K. Parker, che esercita la professione di avvocato in Inghilterra, è anche giornalista e oltre ad essere un appasionato numismatico ha l’hobby di costruire oggetti in legno e metallo. Vive con la moglie nel sud dell’Inghilterra. Ha esordito in questa collana con il romanzo “Tutti i colori dell’acciaio” che ha subito conquistato i lettori di narrativa Fantasy per le mirabolanti avventure di Bardas Loredan, avvocato della Corte della città di Perimadeia, dove le dispute legali venivano risolte in duello ed erano affidate all’abilità di spadaccini degli avvocati.
Dopo essere sfuggito miracolosamente alla morte durante una causa, e stanco di vendere per denaro la sua lama e la sua vita, Bardas aveva deciso di ritirarsi e di aprire una scuola di scherma. Ma il destino premeva alle porte della città sotto forma di un’armata di barbari che la cingeva d’assedio, e lui era l’unico che avrebbe potuto salvare la capitale e la sua popolazione da una terrificante carneficina.
Costruito con un perfetto meccanismo avventuroso, “Tutti i colori dell’acciaio” è un autentico gioiello narrativo, sospeso tra fantasy e avventure di cappa e spada, al quale fa ora seguito questo secondo romanzo lungamente atteso dai lettori, che saranno contenti di sapere che l’autore, nel mese di maggio 2000, ha finito di scrivere il terzo e conclusivo libro della “trilogia degli spadaccini”: The Proof House che apparirà in questa collana.

Julian May Ciclo completo del Milieu Galattico Cofanetti - Tre volumi CF53 88.000 oltre 1500 pagine  
  Dopo il grande successo del ciclo dell’ esiLio del pliocene CHE HA VENDUTO OLTRE UN MILIONE DI COPIE, JULIAN MAY APRE LE PORTE DEL SUO UNIVERSO FUTURO DOVE SI COMPIE LA GRANDE AVVENTURA DELL’UMANITÀ DEL «MILIEU GALATTICO»

L’anno è il 2051. Dopo un lungo e difficile periodo di adattamento, sulla Terra regna finalmente la pace e il clima è propizio per sviluppare le facoltà metapsichiche che alcuni individui cominciano a manifestare. Guidata dalla famiglia Remillard, l’umanità sta per compiere il passo decisivo verso un grande futuro, cioè l’ingresso nel Milieu Galattico, una potente confederazione di razze aliene sparse in tutta la Galassia. Ma qualcuno ha però altri progetti, ed è fermamente determinato a ostacolare i piani dei Remillard. Solo due persone sanno dell’esistenza del nemico: Rogi Remillard, lo strumento prescelto dalla più potente creatura del Milieu, e il nipote di Rogi, Marc, il più grande metapsichico mai nato sulla Terra. Ma anch’essi sono impotenti di fronte alla volontà spietata che si oppone al loro piano, soprattutto quando, uno dopo l’altro, i membri della famiglia Remillard vengono eliminati. Mentre le morti si susseguono, un nuovo elemento decisivo entra in gioco: la nascita di Jack Remillard, che muta i termini del conflitto, ma soprattutto apre una nuova fase nell’evoluzione umana, che suscita al tempo stesso terrore e meraviglia. I poteri mentali di Jack sono immensamente superiori a quelli di suo fratello Marc, ma c’è qualcosa di insolito nella loro stessa forza, perché i geni letali contenuti nel suo DNA sono programmati per distruggere il suo corpo, cellula dopo cellula...

Harry Harrison La saga della croce e il martello Cofanetti - Tre volumi CF54 56.700 oltre 1300 pagine  
  HARRY HARRISON HA SCRITTO UN CAPOLAVORO DI STORIA ALTERNATIVA: LA FIERA LOTTA TRA DUE POPOLI CHE AVREBBE CAMBIATO IL DESTINO DELL’UMANITA’

In un IX secolo che la storia non ha mai conosciuto, l’Inghilterra e la Scandinavia sono unite sotto la guida di Re Alfred dei Sassoni e dell’ex schiavo, ora Re del Nord, Shef. Il cristianesimo coesiste con la religione politeistica, chiamata la “Via”, che ha liberato energie positive in grado di illuminare l’età oscura del Medioevo.
Naturalmente, lo scenario è assai più complesso; le potenze vicine sono unite non tanto politicamente quanto nella comune intolleranza verso gli altri, specie in campo religioso: i musulmani di Cordova, i cattolici dell’Europa occidentale e gli Ortodossi di Bisanzio. Il più pericoloso è il Sacro Romano Impero, ora guidato dal possente e scaltro Bruno, diventato imperatore con l’aiuto di alcuni fedelissimi e con l’ispirazione della Sacra Lancia della crocifissione.
Bruno medita di conquistare l’egemonia su tutto l’occidente ed è convinto di poterla ottenere mettendo le mani sul Santo Graal, che secondo il suo consigliere Erkenbert sarebbe nelle mani di una setta segreta ed eretica di gnostici.
Nel frattempo, le visioni che assillano Shef lo spingono verso il Mediterraneo a fronteggiare le potenze nemiche. Dalla sua parte c’è la straordinaria abilità della civiltà anglo-nordica di acquisire nuove conoscenze che accelerano il progresso, ma il conflitto è ancora tutto da giocare...

David Gemmell Gli eroi Cofanetti - Due volumi CF55 36.800 oltre 1100 pagine  
  TRA MITO, STORIA E LEGGENDA, I ROMANZI DELLE GESTA E DELLA VITA DI DUE GRANDI GUERRIERI GRECI: PERMENION CHE LA STORIA HA DIMENTICATO, E ALESSANDRO CHE CREÒ IL PIÙ GRANDE IMPERO CHE IL MONDO ABBIA CONOSCIUTO

Due grandiosi romanzi PER VIVERE VICENDE CHE LA STORIA NON HA MAI RACCONTATO.

 Il mondo degli antichi greci era fatto di tumulti e di guerre, di intrighi e di tradimenti. Non esisteva una sola nazione, e la regione divisa era governata da decine di città-stato che lottavano continuamente per ottenere il predominio. Ma in questi due libri non risuona solo il clamore delle battaglie e delle campagne militari, né delle trame ordite dalle fazioni in lotta per accaparrarsi il diritto a diventare la più grande potenza del mondo antico, non vi è solo il richiamo della storia, ma il fascino della leggenda e di un potere sconosciuto...
Due grandi personaggi si ergono nella folla di coraggiosi eroi: Parmenion, il Leone di Macedonia, genio militare e temibile guerriero, un campione solitario che la storia ufficiale ha praticamente dimenticato, tanto che nessuno è in grado di stabilire se sia stato il re dei Pelagoni, un avventuriero macedone o un mercenario della Tessaglia, e il “Principe Nero”, il giovane che tutti conosceranno con il nome di Alessandro, creatore del più grande impero che il mondo abbia mai conosciuto e che riuscirà a soggiogare tutti coloro che incontrerà sulla propria strada, tranne lo spirito del caos che si è impadronito della sua anima. Per entrambi c’è un futuro di gloria e di mistero che la storia non ha mai raccontato.

Bob Shaw Il ciclo completo di Mondo e Sopramondo Cofanetti - Tre volumi CF56 72.000 oltre 750 pagine  
  In tre Epici romanzi di fantascienza l’epopea di un popolo costretto a lasciare il suo mondo e affrontare l’ignoto. 

Un sistema binario dove due pianeti ruotano vicinissimi: uno si chiama Mondo ed è abitato da un razza umana, l’altro è chiamato Sopramondo, perché incombe sul cielo del primo. In questo sistema solare c’è però un altro pianeta, chiamato Oltremondo. Su Mondo dove non esistono minerali si è sviluppata un’insolita tecnologia che comunque nel corso dei secoli ha fatto crescere e progredire la civiltà. Ma su Mondo ci sono anche gli Ptertha che gli uomini sono sempre riusciti a tenere relegati al di fuori dai loro domini. Improvvisamente l’equilibrio si rompe, gli Ptertha cominciano a diffondere il loro letale veleno e gli uomini impotenti devono prendere la drammatica decisione di utilizzare i loro mezzi insicuri e tecnologicamente primitivi per emigrare su Sopramondo, ritenuto disabitato, che è vicinissimo e in teoria potrebbe anche essere raggiunto con le loro mongolfiere. È un grande rischio, ma l’alternativa è l’estinzione.
Con questa premessa ha inizio un epico ciclo fantascientifico che coinvolgerà gli uomini di Mondo, prima in un grande esodo che però non sarà in grado di trasportare sul pianeta gemello tutti gli abitanti, poi in un conflitto fratricida, e infine con la scoperta della civiltà progredita di Oltremondo, il terzo e sconosciuto pianeta del loro sistema solare. Ma questo non è tutto! Perché, quando la civiltà di Mondo sembra aver conquistato pace e tranquillità, all’orizzonte appare un corpo celeste che non era mai stato osservato...


Pagina Principale Computers s.r.l.