Segnalazioni FantaBook
Gennaio 2004

(Le informazioni sono state fornite direttamente dalle case editrici o prelevate dalla quarta di copertina)

Autore Titolo Editore Collana Pos Prezzo Pag Traduzione Tit. Originale
Neal Stephenson Argento vivo Rizzoli 22,00 1070 Gianni Pannofino Quicksilver
Ciclo Barocco Vol. I

"Argento vivo" è il primo tassello di un vasto progetto narrativo, il Ciclo Barocco, che Stephenson intende dedicare alle conquiste scientifiche del XVII secolo. Ma il nuovo romanzo si collega anche idealmente a "Cryptonomicon", del quale costituisce una sorta di reale antefatto. Il romanzo ripercorre le vicende di due indimenticabili personaggi che si trovano ad affrontare un destino avverso negli anni a cavallo tra il XVII e il XVIII secolo. Per strade distanti, eppure convergenti, il geniale scienziato Daniel Waterhouse e l'avventuriere Jack Shaftoe - entrambi antenati dei protagonisti di "Cryptonomicon" - sono costretti a resistere alle sferzate della sorte all'interno di un mondo indecifrabile, percorso da segreti, codici, simboli alchemici e conflitti di proporzioni epocali. Parallelamente, nell'oscurità delle tenebre, si dipana l'itinerario dell'enigmatico Enoch Root, membro chiave della 'Societas Eruditorum', una setta segreta di carattere mistico, forse in possesso dell''elisir vitae'. Sono queste le coordinate principali di un romanzo complesso e multiforme che abbraccia un'intera epoca in tutte le sue componenti - la rivoluzione scientifica, le tensioni religiose, l'epopea puritana, il razionalismo, la matematica, la crittografia, l'idioma analitico di John Wilkins, il pensiero di Leibniz, di Newton e di Locke - e restituisce, con intensità e passione, l'emozionante avventura dei protagonisti attraverso un labirinto di intrighi, cospirazioni e pericoli mortali. Autore di culto negli Stati Uniti, Neal Stephenson ha costruito un nuovo prototipo di thriller a sfondo storico, combinando in maniera imprevedibile la lezione dei maestri postmoderni con il nuovo enciclopedismo informatico. Il risultato è un romanzo vibrante e poliedrico che è pura magia evocativa, ed è la pietra angolare di un nuovo genere letterario, le cui frontiere sono tutte da esplorare.

Terry Pratchett Saga del mondo disco. 6. Maledette piramidi Tea Tea Due 1121 7,80 304 Pier Francesco Paolini Pyramids
A differenza dei suoi coetanei, il dodicenne Teppic non ha più tempo da dedicare agli amici, ai divertimenti o alle distrazioni del sabato pomeriggio. È diventato, infatti, faraone di un regno desertico del Mondo Disco, e non si tratta di un incarico semplice: non puoi più portare con te alcun denaro, giovani donne disinibite ti blandiscono con acini d’uva, tutti ti ritengono responsabile del sorgere del sole e del maturare del grano, continui a fare uno strano sogno di sette vacche grasse e sette vacche magre e, soprattutto, la Grande Piramide rischia di esplodere per un’instabilità paracosmica...
Terry Pratchett è nato in Inghilterra nel 1948. Ha cominciato a lavorare come giornalista nel 1965: tre ore dopo aveva già visto il suo primo cadavere. Dopo aver svolto praticamente qualsiasi incarico in un giornale di provincia, è stato assunto da un Ente di grande importanza nel campo della produzione di energia ed è diventato addetto stampa di ben quattro centrali nucleari. Avrebbe senz’altro scritto un libro su quest’esperienza, se fosse stato convinto di poter trovare almeno un lettore disposto a credergli.
Le cose sono cambiate nel 1987, quando è diventato più che evidente che scrivere le storie del «Mondo Disco» era molto più divertente che lavorare sul serio. Da allora i suoi libri si sono conquistati un posto fisso nelle classifiche dei best seller inglesi.
Vive nel Wiltshire con sua moglie Lyn e con sua figlia Rhianna. Coltiva piante carnivore nella sua serra e ama ripetere che scrivere è la cosa più divertente che si possa fare da soli. 

Titoli di Terry Pratchett nel catalogo TEA

La saga del Mondo Disco: Il colore della magia, La luce fantastica, L'arte della magia, Morty l'apprendista, Stregoneria, Sorellanza stregonesca, Maledette piramidi

La trilogia del Piccolo Popolo: Il piccolo popolo dei grandi magazzini, Il piccolo popolo all'aria aperta, Il piccolo popolo decolla
Flavia Bujor Le tre pietre Sonzogno Romanzi 16,00 358 Jacopo De Michelis La prophétie des pierres
Una vecchia Profezia sta ormai per avverarsi. Allo scoccare della mezzanotte del giorno in cui compiranno quattordici anni, tre ragazze che non si conoscono si incontreranno nella foresta per scoprire che la vita vissuta fino a quel momento non era la loro e che un destino comune, irto di pericoli, le attende. Giada vive in un magnifico castello, ed è stata cresciuta fra vizi e privilegi da un padre molto anziano. Ambra è il suo opposto: è una contadina che, malgrado una vita di stenti e di sacrifici, sa cogliere e apprezzare le piccole gioie quotidiane. Opale è la più chiusa: molto schiva, non riesce a fare amicizia facilmente. Quando si incontrano, portano con sé soltanto il sacchettino che ciascuna ha ricevuto in dono per il compleanno e che contiene la pietra da cui hanno preso il nome. Sarà l'unica arma nel lungo viaggio che dovranno affrontare per sconfiggere le potenti forze del Male e difendere la libertà: perché questa è la missione decisa per loro in un tempo diverso e in un regno lontano. Per farlo, e per sopravvivere, dovranno imparare a fidarsi reciprocamente, a non avere paura e a osare gesta che mai avrebbero pensato di poter compiere. In un altro mondo intanto, quello reale, Goa giace in un letto d'ospedale. Non parla più, non mangia più; ha solo quattordici anni, ma è stanca di lottare contro il male che la consuma e ha deciso di lasciarsi lentamente morire. Una notte però fa uno strano sogno che la trasporta in un regno di fantasia in cui tre eroine stanno combattendo un'epica battaglia... Così il destino di Goa si lega indissolubilmente a quello di Giada, Opale e Ambra, perché la loro audacia nel titanico scontro per sconfiggere il Male cela un segreto che potrebbe ridarle la forza di lottare, e il coraggio di vivere. Straordinaria favola fantastica ma anche viaggio iniziatico con un messaggio irresistibile, "Le tre pietre" è il clamoroso debutto di una prodigiosa autrice di soli tredici anni: Flavia Bujor. Scritto con mano sicura nonostante la giovanissima età, è un romanzo ricco di immaginazione che riesce a dare vita ai sogni più arditi di ognuno di noi e a creare un universo a sé, dove tutti possono perdersi e ritrovarsi. "Le tre pietre" è stato un caso letterario in Francia, dove è diventato subito bestseller come anche in Germania, l'altra nazione in cui è già pubblicato. Presto verrà tradotto in diciassette Paesi, dagli Stati Uniti al Giappone, dalla Cina alla Gran Bretagna. 
Il giorno del loro quattordicesimo compleanno Giada, Opale e Ambra - tre ragazze cresciute in famiglie diverse - scoprono di essere state adottate e ricevono in dono un sacchettino da aprire a mezzanotte, in un determinato luogo. Lì, sotto un cielo stellato, si incontrano per la prima volta e insieme scoprono di avere uno strano destino comune, legato a un'antica profezia: dovranno affrontare un lungo viaggio in un regno molto lontano per sconfiggere le potenti forze del Male. Unica arma, la pietra che hanno ricevuto in dono e che corrisponde al loro nome di battesimo; unica possibilità di sopravvivere, imparare a fidarsi delle altre per sfuggire ai mille pericoli che le attendono. 

Ragazzi 9-14 anni

a cura di Margaret Weis e Tracy Hickman I draghi del Chaos Armenia 14,00 315 Nicoletta Spagnol The Dragons of Chaos
Una fantastica raccolta di racconti brevi selezionati e presentati da Margaret Weis e Tracy Hickman. Si tratta di storie ambientate nel mondo di Krynn, frutto della fantasia di autori conosciuti e apprezzati negli Stati Uniti che dal 1986 a oggi hanno contribuito con i loro romanzi a rendere famosa nel mondo la serie DragonLance. Mark Anthony e Mary Kirchoff, Doug Niles e Dan Parkinson, Don Perrin e la stessa Margaret Weis, sono solo alcuni dei grandi scrittori della fantasy che hanno contribuito a questa memorabile antologia.
Indice:
Gli occhi di Chaos, di Sue Weinlein Cook;
La nobile follia, di Mark Anthony;
Lezioni dalla natura, di Linda P. Baker;
Il figlio di Huma, di Richard A. Knaak;
Una questione personale, di Kevin T. Stein;
L'Occhio del Drago, di Adam Lesh;
Paura del drago, di Teri McLaren;
Storie da taverna, di Jean Rabe;
Il pozzo del drago, di Janet Pack;
I magnifici due, di Nick O'Donohoe;
Altri lidi, di Roger E. Moore;
La Prima Resistenza dei Nani di Fosso, di Chris Pierson;
Il frammento di stella di Jeff Grubb;
Mastro Alto e Mastro Piccolo, di Margaret Weis e Don Perrin;
Icewall, di Douglas Niles.
Tracy Hickman, Margaret Weis Le cronache. 1. Il ritorno dei draghi Armenia DragonLance - Fantasy Junior 8,50 254 Stefano Negrini A Rumor of Dragons
Adattamento per i giovani lettori di "I DRAGHI DEL CREPUSCOLO D'AUTUNNO". Paura e terrore discendono sul continente di Ansalon nel momento in cui un gruppo di vecchi amici si riunisce alla Taverna dell'Ultima Dimora. Fra gli amici si trovano un derelitto innamorato di una principessa, un aspirante guerriero e suo fratello, un apprendista mago, un prode cavaliere, un vecchio gnomo e un kender dalle fattezze di un bambno; eppure, per quanto così diversi fra loro, si sono tutti riuniti nella speranza di salvare quanto hanno di più prezioso. Ma la loro amata terra natale è avvolta dalle tenebre e rischiano più di quanto possano immaginare. Quello che aveva avuto inizio come un raduno di amici presto diventa una lotta per la sopravvivenza e il tentativo disperato di fermare la Regina delle Tenebre che vuole dominare il mondo.
Paura e terrore discendono sul continente di Ansalon nel momento in cui un gruppo di vecchi amici si riunisce alla Taverna dell'Ultima Dimora. Fra i compagni si trovano un giovane cacciatore innamorato della sua principessa, due fratelli (un aspirante guerriero e un apprendista mago), un prode cavaliere, un vecchio nano e un kender dalle fattezze di un bambino; per quanto così diversi fra loro, si sono riuniti nella speranza di salvare quanto hanno di più prezioso. Ma la loro amata terra natale è avvolta dall'oscurità e rischiano più di quanto possano immaginare nel tentativo disperato di fermare la Regina delle Tenebre che vuole dominare il mondo...

Ragazzi 9-14 anni

Tracy Hickman, Margaret Weis Le cronache. 2.  La notte dei draghi Armenia DragonLance - Fantasy Junior 8,50 249 Stefano Negrini Night of the Dragons
Quella che era cominciata come tanto attesa riunione tra vecchi amici si trasforma in un incubo. I compagni giurano di proteggere una bellissima principessa barbara ed il bastone magico che la fanciulla reca con sé. Sennonché il loro compito si rivela fin troppo arduo... Richiamati dalla loro oscura divinità, i draghi si risvegliano. Mentre gli scherani della Regina delle Tenebre devastano la regione, i compagni si rifugiano nella scintillante città degli elfi. Nuovi alleati e temibili nemici si gettano a capofitto nella battaglia: inizia la Guerra delle Lance.

Ragazzi 9-14 anni

John Ronald Reuel Tolkien Il medioevo e il fantastico Bompiani   9,00 341   The Monsters and the Critics and Other Essays
Curatore : Gianfranco De Turris, Christopher Tolkien

"John Ronald Reuel Tolkien, il professore che amava i draghi, filologo insigne ed estroso, subcreatore della Terra di Mezzo e dei suoi miti cosmogonici, conservatore, cattolico tradizionalista, antimoderno al punto tale da preferire i fulmini ai lampioni, i cavalli alle automobili, ha insegnato ormai a diverse generazioni ad amare il medioevo e il fantastico e a non considerarli entrambi come qualcosa di negativo, di cui vergognarsi o addirittura di 'pericoloso'. Tolkien, della Evasione del Prigioniero dal carcere della Modernità, ne ha fatto un atteggiamento positivo e costruttivo, indispensabile per uscire indenni mentre si superano tutti gli ostacoli che si frappongono alla libertà". Così dice Gianfranco de Turris nell'Introduzione ed è grazie a questo testo che finalmente è venuto il momento di conoscere e apprezzare il Tolkien medievista, linguista e filologo, grazie al quale si riesce a comprendere meglio il Tolkien narratore e subcreatore di quella Terra di Mezzo, di quel 'Mondo Secondario' (per usare le sue stesse parole) che lo accompagnò per mezzo secolo. 
John Ronald Reuel Tolkien, il professore che amava i draghi, filologo insigne ed estroso, subcreatore della Terra di Mezzo e dei suoi miti cosmogonici, conservatore, cattolico tradizionalista, antimoderno al punto tale da preferire i fulmini ai lampioni, i cavalli alle automobili, ha insegnato ormai a diverse generazioni ad amare il medioevo e il fantastico e a non considerarli entrambi come qualcosa di negativo, di cui vergognarsi o addirittura di 'pericoloso'. Tolkien, della Evasione del Prigioniero dal carcere della Modernità, ne ha fatto un atteggiamento positivo e costruttivo, indispensabile per uscire indenni mentre si superano tutti gli ostacoli che si frappongono alla libertà". 
Così dice Gianfranco de Turris nell'Introduzione ed è grazie a questo testo che finalmente è venuto il momento di conoscere e apprezzare il Tolkien medievista, linguista e filologo, grazie al quale si riesce a comprendere meglio il Tolkien narratore e subcreatore di quella Terra di Mezzo, di quel "Mondo Secondario" (per usare le sue stesse parole) che lo accompagnò per mezzo secolo.

John R.R. Tolkien nacque il 3 gennaio 1892 a Bloemfontein, nel Sudafrica, da genitori inglesi originari di Birmingham. Insegnò Lingua e letteratura anglosassone a Oxford dal 1925 al 1945, poi Lingua e letteratura inglese fino al suo ritiro dall'attività didattica. Morì a Bournemouth, nello Hampshire, il 2 settembre 1973. I testi di Tolkien sono stati tradotti in una ventina di lingue, con una tiratura complessiva di milioni di copie. Il Signore degli Anelli è stato definito il libro del XX secolo. Tra le altre opere, tutte pubblicate da Bompiani a partire dal Duemila, ricordiamo: Il Silmarillion, Lo Hobbit annotato, Albero e foglia, Le avventure di Tom Bombadil, Racconti ritrovati, Racconti perduti, Il Cacciatore di Draghi, Antologia di Tolkien, Mr.Bliss, Lo Hobbit a fumetti, Le lettere di Babbo Natale, Immagini.
Autori vari Dizionario dell'Universo di J.R.R. Tolkien Bompiani   9,50 425    
Quando ci s'inoltra in un territorio, non tanto ignoto quanto anche semplicemente nuovo o non del tutto conosciuto, ci si rifornisce di cartine, guide e dizionari, in modo da affrontare ben attrezzati l'esperienza, e non correre il rischio di perdersi, girare a vuoto, non comprendere pienamente lingua, caratteri, usi e costumi. Tanto più se questo territorio invece che essere reale è totalmente immaginario, ma di un tipo di immaginazione che è andata nel corso degli anni così ben strutturandosi, precisandosi, moltiplicandosi, grazie anche al contributo di chi la recepiva e ne fruiva, da diventare qualcosa di simile a una pseudorealtà: è quanto è avvenuto per la Terra di Mezzo di J.R.R. Tolkien. E se qualcosa esiste, anche soltanto a livello di credenza generalizzata, ancorché sul piano della fantasia e del senso simbolico, ebbene allora è proprio necessario che vi sia anche uno strumento che ci aiuti a muoverci, a destreggiarci. Ci ha pensato la società Tolkieniana Italiana, che ha realizzato questo "Dizionario dell'Universo di J.R.R. Tolkien" che è un po' tutto insieme una guida, un vocabolario e un beadecker, in cui si alternano in ordine alfabetico brevi 'voci' e interventi più ampi, veri e propri piccoli saggi, dedicati ad argomenti generali o a personaggi significativi. Buon viaggio, dunque, nella Terra di Mezzo con queste nuove Mappe del Paradiso! (Gianfranco de Turris
Con la genealogia dei personaggi della Terra di Mezzo. 
Andrea Monda, Saverio Simonelli Gli anelli della fantasia Frassinelli Saggistica 14,00 302    
Illusionisti, profeti, visionari, precursori. Chi sono gli scrittori che popolano il reame della Fantasia? All'indomani della grande sbornia cinematografica de "Il Signore degli Anelli", ci spingiamo fino ai margini dell'universo di Tolkien alla scoperta di altri mondi abitabili da lettori in cerca di nuove avventure letterarie. In queste pagine troverete autori, saghe, architetture fantastiche che nascono da un'idea profondamente tolkieniana: l'edificazione di un mondo altro rispetto al nostro, ma coerente e spiegabile in base alle proprie leggi. Ecco allora i pianeti edenici di C.S. Lewis, il paesaggio di enigmi di Michael Ende, lo sconfinato arcipelago di Ursula Le Guin, l'universo fatto a disco di Terry Pratchett o la metropoli dark di China Mieville. E poi libri che ingoiano chi li legge, treni che partono dal binario 9 e 3/4, città labirintiche, fogne e castelli, topi parlanti, angeli, guerrieri e gente qualunque... Esperimenti e commistioni, dalle scorribande meticce degli scrittori postmoderni alla satira metafantastica di un Matt Ruff, senza dimenticare protagonisti come Harry Potter e compagni, nuovi maghetti tra marketing e ironia. Non tanto spade e stregonerie, dunque, perché oggi il fantasy è altrove, in un grande calderone dove gli ingredienti più improbabili e imprevedibili sono da scoprire e gustare a proprio piacimento. 
Indice
Introduzione
Chi c'era prima di Tolkien?
L'amico di Tolkien: Clive Staples Lewis
Michael Ende: la fiaba come storia che insegna la vita
Piccoli maghi. Cresceranno?
Peake e Pullman. I due mondi più lontani
La nuova fiction fantastica tra pregiudizi e cultura di massa
Appendice - Il cinema fantasy
Note 
Bibliografia
Luc Besson Arthur e il popolo dei Minimei Mondadori Ragazzi/Classici del Fantastico   15,00 234 Maria Bastanzetti Arthur et les minimoys
Arthur ha dieci anni e molte preoccupazioni. Sui genitori non può contare, visto che l'hanno lasciato in campagna dalla nonna e non si fanno mai vedere. La nonna è simpatica, la casa è bella, ma un malvagio speculatore medita di impossessarsene. Quanto al nonno, è misteriosamente scomparso da quattro anni. Arthur è solo un bambino... A chi chiedere aiuto? L'unico sarebbe Alfred, il suo cane e compagno di giochi, che però è piú affettuoso che intelligente. Le cose si stanno mettendo davvero male, ma forse una speranza c'è. Nella biblioteca del nonno, Arthur trova qualcosa che lo aiuterà ad andare nel paese dei Minimei... Soltanto loro possono salvare la situazione.
Da un'idea originale di Céline Garcia.

Ragazzi 9-14 anni 

Stephen Lawhead La saga di Pendragon. 1. Taliesin il principe Tea Tea Due   8,00 437 Alessandro Zabini Taliesin
Atlantide è sprofondata nell'oceano, e con essa è scesa nel nulla la più antica e misteriosa civiltà della terra. Tra i pochi sopravvissuti, che riescono a spingersi sulle coste di una piccola isola della Britannia, vi sono re Avallach e la sua bellissima figlia, la principessa Charis. In quella terra aspra e guerriera, da cui la dominazione romana si sta allontanando come un'ombra nera che si ritiri, tra incertezze, presagi e ostilità, il destino di Charis s'intreccerà con quello tempestoso del principe gallese Taliesin, che saprà conquistare il suo cuore e con lei entrerà nella leggenda...
Mauro Raccasi La spada del druido Piemme     18,90 430    
Isole britanniche, 1600 a. C. Da giorni la tormenta non dava tregua, il gelo attanagliava le carni e la neve aveva trasformato il mondo in un deserto bianco. Presagi più infausti non potevano esserci nel giorno della nascita di Conan. Eppure quel bambino, appena nato e già orfano, è un predestinato. Lui, figlio di druidi, è l'uomo delle profezie celtiche, l'eroe che dovrà trovare la mitica stele di pietra, su cui sono incisi antichi segreti. Per il momento, però, Conan è ignaro di tutto e cresce come figlio adottivo di Erin la Bella, dissoluta moglie del capo di una delle tribù più sanguinarie d'Irlanda. Le sue origini sconosciute lo espongono a ogni umiliazione e gli valgono l'odioso soprannome di Straniero. Quel giogo non durerà a lungo. Conquistata a caro prezzo la libertà, Conan seguirà la sua strada che, attraverso un lungo apprendistato e sfide di ogni genere, combattimenti, astuzie, amori lo porterà all¿appuntamento con il destino, al momento in cui tutte le profezie dovranno compiersi...
Nosenzo Spagnolo Fernanda Il piccolo popolo
Fate, elfi, gnomi, folletti e altre meraviglie
Età dell'acquario Rive   14,00 176    
Grotteschi, bizzarri, capricciosi, quelli che abbiamo raccolto sotto l'etichetta di "piccolo popolo" sono i rappresentanti di una popolazione variegata, abitante in ogni parte del pianeta, e proprio là dove nessun essere umano la potrebbe immaginare...
Maggy Thomas Tempo spezzato Mondadori Urania 1482 3,60 328 Piero Anselmi Broken time
Siggy è una ragazza cresciuta su Veil, un pianeta collocato a una distanza relativamente breve da una singolarità spaziale che permette di viaggiare più veloce della luce. È colpa di quella singolarità se un secolo prima è scoppiata la guerra con una razza aliena soprannominata Speedy, con morte e distruzione da ambo le parti. Adesso esiste un Trattato di pace, ma Veil continua ad avere problemi. Una flotta speedy riappare ogni tanto a bombardare, e a volte il tempo si distorce, inghiottendo persone e cose e cancellandone la memoria. Solo Siggy, che ha assistito a una di queste sparizioni, sa che esistono realmente. Ed è convinta che le sparizioni e la flotta fantasma siano collegate. Per capire la verità dovrà partire per un altro pianeta, diventando inserviente in un manicomio criminale dove sono rinchiusi i peggiori assassini dell'universo conosciuto. Assassini che forse non sono neppure del tutto umani.
MAGGY THOMAS scrittrice americana conosciuta con diversi pseudonimi, Broken Time, uscito in America nel 2000, è il suo primo romanzo di fantascienza tradotto in Italia.