Segnalazioni FantaBook
Aprile 2004

(Le informazioni sono state fornite direttamente dalle case editrici o prelevate dalla quarta di copertina)

Autore Titolo Editore Collana Pos Prezzo Pag Traduzione Tit. Originale
Licia Troisi Cronache del mondo emerso. 1.Nihal della Terra del Vento Mondadori Massimi della fantascienza 16,00 380    
Nihal è davvero strana, nel Mondo Emerso sembra non esserci nessuno come lei: grandi occhi viola, orecchie appuntite, capelli blu. E' stata cresciuta da un armaiolo e vive in una delle tante città-torri della Terra del Vento, giocando a combattere insieme a un gruppo di amici che l'ha eletta capo per la sua forza e agilità. Un'infanzia spensierata quella di Nihal, con solo l'ombra di strani pensieri. Perché è così differente dagli altri? Perché nessuno le parla mai della madre che non ha mai conosciuto? Ma tutto cambia all'improvviso quando la Terra del Vento viene attaccata dal Tiranno, il despota che già ha conquistato cinque delle otto Terre che compongono il Mondo Emerso. A nulla vale la resistenza dell'esercito dei popoli liberi, né i maghi che cercano di proteggere le città con incantesimi e barriere magiche. A Nihal rimane solo una scelta: diventare un vero guerriero e difendere gli innocenti che rischiano di cadere sotto il potere dell'esercito del Tiranno, composto di mostri apparentemente imbattibili. In questa impresa, Nihal può contare solo su due validi alleati: Sennar, il giovane mago che è diventato il suo "inseparabile nemico" e, soprattutto, la sua infallibile spada di cristallo nero.
Il primo romanzo di una grande saga fantasy di una nuova autrice italiana.
Jonathan Stroud La trilogia di Bartimeus. 1. L'amuleto di Samarcanda Salani     16,50 450    
Il primo libro della Trilogia di Bartimeus

Il millenario jinn Bartimeus, il demone che costruì le mura di Uruk, Karnak e Praga, che parlò con re Salomone, che cavalcò per le praterie con i padri dei bisonti, che sorvegliò l'Antico Zimbabwe fino a quando le pietre caddero e gli sciacalli banchettarono con le sue genti, viene improvvisamente richiamato dal mondo degli spiriti ed evocato a Londra. La sua missione è tra le più difficili e pericolose: rubare il prezioso amuleto di Samarcanda a Simon Lovelace, mago senza scrupoli e membro del Parlamento. Ma il vero problema è che a chiamarlo è stato un ragazzetto di dodici anni, che non sembra affatto in grado di governarlo... Jonathan Stroud crea una Londra alternativa, una Londra tetra e cupa, in cui si mescolano atmosfere dickensiane e personaggi da mille e una notte. Un mondo apparentemente molto diverso dal nostro, ma agitato dagli stessi intrighi e dalle stesse brame, prima tra tutte quella per il potere. Un potere solo apparente, poiché ottenuto grazie a forze che non vedono l'ora di ribellarsi a chi le ha assoggettate, geniale metafora delle umane ambizioni. Ricercato, ricco di suspense, sapientemente costruito e divertentissimo, "L'amuleto di Samarcanda" è un capolavoro della fantasy: sovverte brillantemente le regole, presentandoci un mondo magico 'al negativo', dove gli umani - generalmente meschini, invidiosi e senza scrupoli - sono contrapposti agli spiriti ben più potenti, ingegnosi e astuti di loro. E ci presenta un protagonista indimenticabile: l'arguto, saccente, irascibile Bartimeus, che con la sua prosa spumeggiante cattura l'attenzione e la trascina inesorabilmente fino all'ultima pagina.

Jonathan Stroud crea una Londra alternativa, in cui si mescolano atmosfere dickensiane e personaggi da mille e una notte. Un mondo apparentemente molto diverso dal nostro, ma agitato dagli stessi intrighi e dalle stesse brame, prima tra tutte quella per il potere. Un potere solo apparente, poiché ottenuto grazie a forze che non vedono l'ora di ribellarsi a chi le ha assoggettate, geniale metafora delle umane ambizioni. Ricercato, ricco di suspense, sapientemente costruito e divertentissimo, L’Amuleto di Samarcanda è un capolavoro della fantasy: sovverte brillantemente le regole, presentandoci un mondo magico 'al negativo', dove gli umani – generalmente meschini, invidiosi e senza scrupoli – sono contrapposti agli spiriti ben più potenti, ingegnosi e astuti di loro. 
Jonathan Stroud ha 34 anni e vive a Londra. Laureato in lettere, prima dell’Amuleto di Samarcanda ha pubblicato tre libri per l’infanzia scritti nel tempo libero. Ora sta scrivendo il secondo volume della trilogia e, dato che sua moglie ha appena avuto un bambino, Stroud è convinto che lo terminerà "tra un cambio di pannolino e l’altro". Tra gli scrittori di fantasy, il suo preferito è Philip Pullman. 
Christopher Paolini Eragon Fabbri   15,90 593 Maria Concetta Scotto di Santillo Eragon
Quando Eragon trova una liscia pietra blu nella foresta, è convinto che gli sia toccata una grande fortuna: potrà venderla e nutrire la sua famiglia per tutto l'inverno. Ma la pietra in realtà è un uovo. Quando si schiude rivelando il suo straordinario contenuto, un cucciolo di drago, Eragon scopre che gli è toccato in sorte un'eredità antica come l'Impero. Forte di una spada magica e dei consigli di un vecchio cantastorie, dovrà cavarsela in un universo denso di magia, mistero e insidie, imparare a distinguere l'amico dal nemico, dimostrare di essere il degno erede dei Cavalieri dei Draghi…
  • “Sicuramente uno dei libri più belli dell'anno.” 
    The Observer (UK)
  • “Eragon rappresenta un garanzia per chiunque ami il genere fantasy. Sulla scia tracciata da J.R.R. Tolkien, Anne McCaffrey, Philip Pullman e altri grandi scrittori di questo calibro, Chistopher Paolini ha scritto l'avventura, straordinaria e piena di suspense, di un ragazzo che cresce insieme al primo drago nato dopo secoli e secoli. Non vedo l'ora di leggere il resto della trilogia.”
    Peter Glassman, Owner, Books of Wonder, New York City
  • “Un autentico capolavoro di un grande talento narrativo.”
    The New York Times
  • “Paolini è un vero talento: e lo diventerà di più.”
    The Boston Globe
Christopher Paolini ha scritto Eragon quando aveva quindici anni. Oggi ne ha venti.
Gran lettore, appassionato di fantasy, ha avuto come insegnanti i suoi genitori, che hanno finanziato la pubblicazione di Eragon a loro spese nel 2002. Il giallista Carl Hiassen ha scoperto il romanzo in una piccola libreria del Montana, l'ha letto, l'ha proposto al suo editore. Da lì, il passo al successo internazionale è stato brevissimo.
William Gibson L'accademia dei sogni Mondadori Strade blu 15,00 357 Daniele Brolli Pattern Recognition
Cayce Pollard è una giovane americana pagata profumatamente per lavorare come consulente sfruttando la sua sensibilità patologica nei confronti dei marchi. E' a Londra per valutare il restyling del logo di un'importantissima azienda quando si vede offrire un incarico molto diverso: scovare il misterioso creatore dei brani video tanto enigmatici quanto ipnotici che vengono immessi anonimamente sulla Rete. La diffusione di questi brani sta generando un immane cyberbrusio tra le frange più agguerrite del popolo del Web: la stessa Cayce ne è affascinata e ossessionata e il suo nuovo datore di lavoro (un potentissimo personaggio nel mondo del marketing internazionale) considera l'impatto di questo cyberbrusio qualcosa dal potenziale incalcolabile. Nel giro di pochi giorni l'appartamento di Cayce a Londra viene visitato da strani scassinatori, la sua casella di posta elettronica viene hackerata e la sua cartella medica viene rubata dallo studio della sua terapista a Manhattan. Cayce comincia ad avere il sospetto che la posta in gioco in tutta questa vicenda sia molto più grossa di quanto lei non possa immaginare. Cayce è figlia di Win Pollard, guru della security ai tempi della Guerra Fredda. Ma la Guerra Fredda è finita, Win è dato per disperso (si presume sia morto) da qualche parte a Manhattan la mattina dell'11 settembre 2001. Cayce si trova così alle prese con il fantasma paterno e con i mondi paralleli del marketing, della globalizzazione e del terrore, alla ricerca di un loro possibile punto di convergenza, passando da Londra a Tokio per approdare a Mosca. Negli ultimi decenni Gibson è stato considerato - a ragione - uno dei creatori della nuova science-fiction. Con il crollo delle Twin Towers, l'universo da incubo di cui parlavano i suoi libri è diventato realtà e con "L'accademia dei sogni" Gibson è stato consacrato dalla critica come l'unico scrittore in grado di parlarci dell'oggi usando uno stile e categorie mentali al passo coi tempi. La progressiva obliterazione di qualsiasi forma di realtà che non si pieghi alle morbide e onnipervasive leggi del marketing, la sinuosa evoluzione dei nuovi media, la frenetica spinta alla globalizzazione di marchi, esperienze personali, universi mentali, l'ipermediatizzazione: questi snodi cruciali della cosiddetta modernità, unitamente a un linguaggio al tempo stesso preciso ed evocativo, gelido ed emotivamente coinvolgente, fanno del leggendario creatore del cyberpunk un grande autore contemporaneo tout-court.
Neil Gaiman Stardust Mondadori I canguri 15,00 243 Maurizio Bartocci Stardust
In una fredda sera di ottobre una stella cadente attraversa il cielo e il giovane Tristran, per conquistare la bellissima Victoria, promette di andarla a prendere. Dovrà così oltrepassare il varco proibito nel muro di pietra a est del villaggio e avventurarsi nel bosco dove ogni nove anni si raccoglie un incredibile mercato di oggetti magici. E' solo in quell'occasione che agli umani è concesso inoltrarsi nel mondo di Faerie. Tristran non sa di essere stato concepito proprio lì da una bellissima fata dagli occhi viola e da un giovane umano, e non sa neppure che i malvagi figli del Signore di Stormhold e Signore degli Alti Dirupi sono anche loro a caccia della stella...
Valerio Evangelisti Nicolas Eymerich, inquisitore Mondadori Piccola biblioteca oscar   8,40 274    
Pubblicato negli Urania nel 1994, "Nicolas Eymerich, inquisitore" segna l'esordio nella narrativa italiana del protagonista di una delle saghe più amate, che ormai da anni ha conquistato un pubblico di lettori ben più ampio (e per certi versi esigente) rispetto ai soli appassionati di fantascienza. Basato su un inquisitore catalano realmente esistito nel Trecento, la creatura di Evangelisti è un uomo intollerante e spietato, ma anche intelligente, coltissimo, dotato di spirito e coraggio, insieme privo di dubbi e tormentato, impegnato con inesauribile energia in una lotta contro culti pagani, sette demoniache e misteriose forze maligne. Le sue avventure si svolgono nel luogo che gli appartiene, l'Europa medievale popolata di cristiani, ebrei, musulmani ed eretici; ma anche in piani temporali diversi, dal nostro passato prossimo fino al futuro più remoto. Perché il Nemico di Eymerich è un'entità metafisica che ripropone attraverso i secoli un'unica, eterna sfida. Un Nemico che può subire solo sconfitte brevi e temporanee...
Michele Mari I demoni e la pasta sfoglia Quiritta Le pupe   19,00 469    
Le ossessioni, i furori, i traumi, la violenza, sono i demoni del titolo; la pasta sfoglia, il trattamento artistico che consente di stilizzare e di esorcizzare quella materia, rendendola letteralmente "dicibile". Mari analizza autori diversissimi per epoca, lingua, tematica, stile, ma tutti accomunabili sotto l'insegna del "fantastico". Dai favolisti ai viaggiatori antichi, dai romanzieri d'avventura agli scrittori di fantascienza, dai grandi furibondi come Céline ai sognatori metafisici come Borges o Manganelli, dai creatori di utopie ai frequentatori dell'incubo e della psicosi. Il volume si articola in sette sezioni corrispondenti a un particolare genere del fantastico, offrendo un ritratto inedito di molti autori.
Harry Turtledove Invasione. Fase seconda Tea TEADUE 1162 8,50 553 Gianluigi Zuddas Tilting the Balance
Hanno spaccato in due gli Stati Uniti. Hanno devastato gran parte dell'Europa. Sono feroci, potenti, inarrestabili. Gli ebrei polacchi li accolgono come liberatori, ma l'illusione finisce nel sangue. Dall'altra parte del mondo, Washington è vaporizzata in qualche secondo. Ma l'umanità non è disposta a cedere, che si tratti di trasportare rifornimenti attraverso le steppe russe o di cercare di capire le armi strappate al nemico, o ancora di combattere per difendere le proprie città. La guerra per la sopravvivenza del pianeta è cominciata.
Stephen King L'acchiappasogni Sperling Paperback Romanzi superbestseller   10,50 679 Maria Teresa Marenco Dreamcatcher
Amici fin dall'infanzia, Henry, Jonesy, Beav e Pete hanno preso da adulti strade diverse, però non rinunciano al loro appuntamento annuale nel Maine, là nella baita dove ondeggia quel curioso oggetto indiano chiamato acchiappasogni. Ma stavolta li aspetta una brutta avventura: il cielo preannuncia una tempesta di neve e nel folto si aggira qualcuno (o qualcosa) che amerebbe tanto abitare sulla Terra. E quando si scatena la bufera... L'orrore è davvero senza nome? O esiste nel momento in cui noi gliene diamo uno?
George R.R. Martin Le cronache del ghiaccio e del fuoco. Il portale delle tenebre Mondadori Oscar bestsellers   8,40 457 Sergio Altieri A Storm of Swords. Book Three of a Song of Ice and Fire
Mentre l'inverno incombe sui Sette Regni, la 'guerra dei Cinque re' pare giunta alla sua conclusione, con il Trono di Spade saldamente in mano al giovanissimo e demente re Joffrey. Il suo matrimonio con la splendida Margaery, che suggellerà l'alleanza tra i Lannister di Castel Granito e i Tyrell di Alto Giardino, è ormai prossimo. Ma su di lui pende l'oscura maledizione gettata sugli usurpatori da Stannis Baratheon. E numerosi sono i nemici da cui deve guardarsi, come la Madre dei draghi Daenerys Targaryen. Intanto, nelle segrete della Fortezza Rossa, Tyrion Lannister, il Folletto, è costretto a discolparsi da un'accusa infamante che può portarlo al patibolo, mentre nell'estremo nord del reame Jon Snow, il bastardo di Grande Inverno, si trova a difendere la Barriera da una nuova e più micidiale minaccia: l'assalto finale che il mastodontico esercito di Mance Rayder, il re oltre la Barriera, scatena contro il Castello Nero, ultima piazzaforte dei Guardiani della notte. Forse, la guerra per il potere supremo è ancora tutta da giocare.
Ian Watson Draco Hobby & Work Future world   12,50 222    
Quarantamila anni nel futuro: l'Impero degli uomini sta combattendo per sopravvivere ai suoi implacabili nemici. Chi è l'Arlecchimio, che cosa è l'idra? Riuscirà l'Inquisitore Jaq Draco, coinvolto in un complotto che minaccia il futuro dell'Umanità, a dipanare l'intricata matassa prima di essere stritolato dalle sue spire mortali?
Silvana De Mari L'ultimo elfo Salani Gl'istrici   8,00 317    
In una terra desolata, flagellata da continue pioggie, l'ultimo elfo, ancora un bambino, fugge dal suo villaggio inondato dalle acque, trascinando la propria disperazione per la sua gente e incontra un uomo e una donna, anch'essi fuggiaschi. Giunti in un luogo remoto, i tre scoprono un'antica iscrizione recante una profezia: "La pioggia cesserà quando l'ultimo elfo incontrerà l'ultimo drago"...
Un tenero e luminoso passaggio dal fiabesco al fantasy.
Per Ragazzi 9-14 anni
Silvana De Mari è nata nel 1953 in provincia di Caserta e vive sulla collina di Torino. Ha fatto il chirurgo sia in Italia che in Etiopia come volontaria eoggi si occupa di psicoterapia. Da Salani sono usciti L'ultima stella a destra della luna e La bestia e la bella.
Arthur Charles Clarke La sentinella Il Saggiatore Net   8,20 287 Riccardo Valla The Sentinel
Un geologo lunare, una mattina, mentre prepara la sua colazione al campo base nel Mare Crisium, vede in lontananza un bagliore metallico. Seguendolo, arriverà sul bordo di un cratere dove si erge un'enigmatica piramide metallica. Chi l'ha lasciata in quel luogo? E' una sorta di sentinella che gli abitanti di un altro pianeta hanno messo lì come avamposto, come segnale, come messaggio ai terrestri? Oltre a questo celebre racconto del 1948 la raccolta comprende altre otto storie, come "Spedizione di soccorso", "Angelo custode" e "Aria per due".
Otto racconti di fantascienza nei quali vengono narrate le avventure di astronavi, civiltà aliene, nuove scoperte tecnologiche straordinarie.
Marion Zimmer Bradley Attacco a Darkover Longanesi La Gaja scienza   18,50 550 Maria Cristina Pietri Traitor's Sun
Una voce che attraversa lo spazio e il tempo, macchie di inchiostro su uno spartito... Profondamente turbato dalle parole che, in quello strano sogno, lo esortano a mettersi in salvo da un immediato pericolo, Herm Aldaran, Senatore per Darkover presso il parlamento della Federazione Terrestre, decide di tornare sul suo pianeta natale, portando con sé la famiglia. Accolto a Castel Comyn dal clan degli Hastur, con i quali è imparentato, scopre che sulla Terra il Premier, con un colpo di mano, ha nel frattempo sciolto le Camere, scatenando una grave crisi politica in tutta la galassia. Il ritorno a casa avviene in un momento drammatico per il suo stesso pianeta: come annunciato dalla premonizione, il sovrano di Darkover, Regis Hastur, è in punto di morte. La delicata situazione costringerà Herm ad affrontare problemi a lungo rinviati che mettono a rischio addirittura la sua vita. Con l'improvvisa scomparsa di Regis è tuttavia Mikhail Hastur l'erede designato, a dover fronteggiare la battaglia più grande: diversi membri del Consiglio dei Comyn non sono disposti ad accettarlo come successore, intimoriti dagli enormi poteri del suo anello matrice e istigati dalle ambizioni personali. Congiure e tradimenti gettano un'ombra cupa sul futuro di Darkover, ma i nemici più insidiosi sono forse quelli che si celano nell'animo di Mikhail: la paura di non essere pronto al compito cui è destinato rende ancor più amara la difficile eredità che si trova a gestire. Un'analoga lacerazione interiore spinge Domenic, il più grande dei figli di Mikhail e Marguerida, a fuggire dal castello. Incuriosito dalla compagnia dei Girovaghi e affascinato da una misteriosa burattinaia, il ragazzo si mescola alla folla per assistere allo spettacolo. Grazie al suo 'laran', scopre che sugli Hastur grava una nuova minaccia: Lyle Belfontaine, Direttore del Quartier Regionale della Federazione, sta tramando un attentato alla vita di Mikhail e dei Comyn per impadronirsi del pianeta. Mikhail e Marguerida devono quindi far fronte alla prova decisiva: l'unica arma contro la superiore tecnologia terrestre, l'unica speranza di salvezza per Darkover, è data dal potere congiunto delle loro matrici. La forza devastante che ne deriva impone però una scelta dolorosa, che cambierà per sempre la loro vita.
Suzanne Collins Gregor e il regno di Semprebuio Sperling & Kupfer Lampi   11,50 247 Chiara Brovelli Gregor the Overlander
New York d'estate è proprio una pizza! E con quel caldo, poi... Sarà per questo che tutti i ragazzini sono partiti per il campo estivo? Già, tutti tranne l'undicenne Gregor, che deve prendersi cura della nonna e della sorellina Boots mentre la mamma è al lavoro. Una vera vitaccia, la sua, da quel lontano pomeriggio di due anni, sette mesi e tredici giorni prima, in cui papà è scomparso nel nulla. La situazione precipita, letteralmente, quando Gregor scende in lavanderia per fare il bucato insieme alla piccola Boots e i due fratelli si trovano catapultati nel regno di Semprebuio, abitato da pallidi esseri umani, popolato da pipistrelli intelligentissimi, scarafaggi e ragni giganti, nonché topi superferoci. L'atmosfera è tutto fuorché rassicurante, e Gregor sogna solo di tornarsene a casa al più presto. Almeno fino a quando non scopre di avere a che fare con una strana profezia e che... è arrivato il momento di vestire i panni di un eroe. Un'avventura fantastica, straordinaria trasposizione di "Alice nel paese delle meraviglie" in chiave ultramoderna, che non deluderà i lettori appassionati del genere. Età di lettura: da 8 anni. 
Per Ragazzi 9-14 anni
Sean Russell Il grande regno. 1. La guerra dei cigni Armenia Fantasy   16,50 541 Luca Landoni The One Kingdom
Il cataclisma ha avuto inizio da più di un secolo quando il re Ayr muore senza nominare un degno successore e consegnando il suo regno al caos. Due famiglie rivali, i Renné e i Wills, si oppongono in lunghi anni di discordia e di odio. Toren Renné, divenuto capo della sua casata, sogna la pace, ma quel nobile desiderio gli attira le ire dei suoi pari...
Marie Bruce Il manuale delle giovani streghe Armenia Magick   13,50 186 Anna Carbone Every Day Spells for a Teenage Witch
Ecco un prontuario di formule e incantesimi per ragazze decise a sfruttare l'energia magica che è nascosta dentro di loro e che, se valorizzata e incanalata sapientemente, può aiutarle a risolvere i problemi con cui giornalmente sono alle prese: difficoltà nello studio, nella preparazione di verifiche e interrogazioni, nonché nel superamento degli esami; incomprensioni e attriti con i genitori; alti e bassi nel rapporto con il ragazzo e con l'altro sesso; problemi di amici o di membri della famiglia che le giovani incantatrici desiderano aiutare. In ognuno di noi si cela una fonte d'energia, inesauribile quanto insospettata. Imparare a dominarla significa essere in grado di influenzare la vita in tutti i suoi aspetti, basta comprendere come accedere ai campi energetici presenti in natura.
Thomas M. Reid La guerra della Regina Ragno. 2. Insurrection Armenia Fantasy   14,50 379 Annarita Guarnieri Insurrection
Mentre imperversa la guerra, una squadra scelta fra i più capaci e valorosi guerrieri drow intraprende un viaggio pieno di insidie attraverso il Mondo Sotterraneo: la loro meta è la città di Ched Nasad, dalla quale si accede alla potente Menzoberranzan. Il loro cammino li conduce nel cuore del mondo delle tenebre, scosso nelle sue oscure profondità dalla guerra civile che oppone drow a drow e che sancirà la fine di Ched Nasad.
Jerry B. Jenkins, Tim LaHaye I sette sigilli dell'Apocalisse Armenia Le vie dello spirito   14,50 349 Antonella Turconi Soul Harvest
Rayford Steele e Buck Williams, dopo il disastroso terremoto che ha sconvolto il pianeta, temono di essere rimasti soli. Entrambi sono all'oscuro riguardo alla sorte degli altri membri della Tribulation Force e si gettano in una ricerca frenetica delle rispettive mogli. Nel frattempo, la loro guida spirituale, Tsion Ben-Judah, è rimasto intrappolato nelle macerie della New Hope Village Church. Nel momento in cui si approssimano le trombe del Giudizio, anche il destino di Hattie Durham rimane un mistero...
Andre Norton, Marion Zimmer Bradley Il giglio dorato Tea TEADUE 1167 7,80 294 Maria Cristina Pietri, Alessandro Zabini Golden Trillium
Tre regine della narrativa fantastica - Julian May, Andre Norton e Marion Zimmer Bradley - unirono i loro talenti per dar vita al "Giglio Nero", la storia delle tre principesse del regno di Ruwenda. Nel "Giglio Dorato" Andre Norton e Marion Zimmer Bradley riprendono la storia di Haramis, Anigel e Kadiya, seguendo in particolare le vicende di quest'ultima, la principessa guerriera. Kadiya è partita verso la città degli Scomparsi, nel giardino dove è nata la Spada dei Tre Occhi, una delle tre parti del Talismano. Tuttavia, quando la fanciulla raggiunge la città, scopre che essa non è disabitata come si è sempre creduto: nei palazzi sontuosi, un tempo dimore degli Scomparsi, vivono gli Hassitti, strane creature che hanno un messaggio per Kadiya. La battaglia contro l'Oscurità è tutt'altro che conclusa...
Jenny Haniver Io sono Salamandra Feltrinelli Feltrinelli Kids. Il gatto nero   9,00 249    
Immaginate di svegliarvi in un mondo in cui i continenti si chiamano Mammifeania, Squamia o Insettica. Un pianeta dove l'Organizzazione delle Nazioni Pure ha proibito alle specie di mescolarsi, ma non è riuscita a impedire che una salamandra si innamorasse di un topo, o un leone di un'aquila, e che nascessero creature stravaganti quanto un manuale di zoologia letto a rovescio. Salamandra Daremouse è una di queste. Una ragazzina 'impura', esiliata come tutti gli ibridi in un'isola sperduta e costretta a crescere lontana dai genitori. Ma lei non è una che si perde d'animo, anzi: lei vuole capire. Perché il mondo è così ingiusto, perché considera gli ibridi degli errori, perché in orfanotrofio si mangia solo zuppa di cavolo. E perché la lettera di sua madre è sparita! Un piccolo mistero, che scatenerà una serie di avvenimenti a catena. E che le aprirà gli occhi su una verità scomoda. Età di lettura: da 10 anni.
George MacDonald La principessa e i Goblin Mondadori Classici illustrati   15,00 217 Ilva Tron The Princess and the Goblin
Chi sono questi misteriosi goblin dall'aspetto grottesco che vivono nel sottosuolo della grande montagna e il cui massimo divertimento consiste nell'escogitare tutti i possibili modi per dar fastidio a quelli che vivono fuori, alla luce del sole? La loro presenza condiziona la vita di tutti e in particolar modo quella della principessina Irene, cui si teme che i goblin possano dar fastidio. E non a torto, perché infatti questi astuti e malevoli gnomi hanno progettato niente meno che di rapirla per farle sposare il figlio del loro re e contemporaneamente per ricattare il sovrano del regno di sopra. Ma la profonda amicizia con Curdie, il ragazzo minatore, e la vigile e protettiva presenza di una meravigliosa bis-bisnonna, portano a felice compimento, pur attraverso mille peripezie, la lunga e movimentata favola. Età di lettura: da 9 anni.
Jean Moebius Giraud STEL Il Mondo di Edena 2 Alessandro Editore     18,99 32    
Il Mondo di Edena è una delle più riuscite creazioni dell’innovativo disegnatore francese Jean “Moebius” Giraud. La saga fu inizialmente creata per una operazione promozionale della casa automobilistica francese Citroen, ma cominciò a crescere nelle mani del suo stesso autore, finendo per contenere più di altre tutta la sua ricerca grafica e tematica. Magia, fantascienza, personalità e sessualità ambigue, amicizia ed amore, tutto confluisce meravigliosamente nelle pagine di questo episodio. Stel e Atana sono ancora alle prese con il loro peggiore nemico “La Paterna”, tra deserti intergalattici e paesaggi onirici. Un libro che conquista alla prima lettura, indicato anche a chi cerchi nel fumetto un semplice piacere artistico.
Wu Ming 2 Guerra agli umani Einaudi Stile libero   14,50 318    
Personaggi irresistibili, un intreccio magistrale, ritmo da film di Kitano, comicità e suspense, sullo sfondo di una critica feroce e sapiente a una civiltà che si autodivora e non sa rinnovare le proprie risorse. Direttamente dal futuro, il primo romanzo della nuova civiltà troglodita. L'esordio di Wu Ming 2, uno dei cinque cervelli del collettivo Wu Ming, autore di Q, 54 e Giap!
Le avventure di Marco "Walden", aspirante supereroe, che senza rinunciare al fidato walkman, lascia la città-Babilonia per vivere in una caverna, epicentro del futuro mondo primitivo, da qualche parte sui monti dell'Appennino. Che sono però molto affollati. Di gangster albanesi, palestrati nazisti, cacciatori, bracconieri, carabinieri 'survival', giganteschi cantieri. E di ecoterroristi amici dei cinghiali che hanno dichiarato una definitiva, spietatissima 'guerra agli Umani', ispirati da un oscuro romanzo di fantascienza, che svela come mai l'Homo sapiens è nato per distruggere il Pianeta. Davvero troppo per un troglodita solo. E poiché "nessun luogo vale un assedio", Marco potrebbe anche andare altrove, ma un piccolo evento - la scomparsa di un sanbernardo di nome "Charles Bronson" - sta già rotolando e presto si gonfierà a palla di neve, travolgendo lui e la sua sgangherata "Compagnia dell'Anello": Gaia, barista rabdomante, il fiume Rio Conco, ormai in fin di vita, e Sidney, clandestino nigeriano, fuggito da un canile che un canile non è. 

Personaggi irresistibili, un intreccio magistrale, ritmo da film di Kitano, comicità e suspense, sullo sfondo di una critica feroce e sapiente a una civiltà che si autodivora e non sa rinnovare le proprie risorse. Direttamente dal futuro, il primo romanzo della nuova civiltà troglodita.
L'esordio di Wu Ming 2, uno dei cinque cervelli del collettivo Wu Ming, autore di Q, 54 e Giap!
Le avventure di Marco "Walden", aspirante supereroe, che senza rinunciare al fidato walkman, lascia la città-Babilonia per vivere in una caverna, epicentro del futuro mondo primitivo, da qualche parte sui monti dell'Appennino. Che sono però molto affollati. Di gangster albanesi, palestrati nazisti, cacciatori, bracconieri, carabinieri "survival", giganteschi cantieri.
E di ecoterroristi amici dei cinghiali che hanno dichiarato una definitiva, spietatissima "guerra agli Umani", ispirati da un oscuro romanzo di fantascienza, che svela come mai l'Homo sapiens è nato per distruggere il Pianeta.
Davvero troppo per un troglodita solo. E poiché "nessun luogo vale un assedio", Marco potrebbe anche andare altrove, ma un piccolo evento - la scomparsa di un sanbernardo di nome "Charles Bronson" - sta già rotolando e presto si gonfierà a palla di neve, travolgendo lui e la sua sgangherata "Compagnia dell'Anello": Gaia, barista rabdomante, il fiume Rio Conco, ormai in fin di vita, e Sidney, clandestino nigeriano, fuggito da un canile che un canile non è.

Guerra agli Umani. I protagonisti (in ordine di apparizione):
- Sidney Kourjiba, clandestino. Lavora alla "Tana del Vagabondo" e ha un debito di sessanta milioni. Da saldare in fretta.
- Jakup Mahmeti, "imprenditore" kosovaro. Grazie alle buone idee, nessuno lo chiama più "Caffelatte".
- Il Marcio, lavora per Mahmeti alla "Tana del Vagabondo". Tira coca, ma è colpa di una pomata.
- Marco "Walden", supereroe. Ha scoperto che Babilonia intende suicidarsi. Lui preferirebbe evitare. Per questo vive in una caverna e attende con fiducia la fine dell'Occidente.
- San Disma, ladrone. La Chiesa ufficiale non lo riconosce e sotto sotto pensa che abbia rubato pure il Paradiso. Ma è il patrono della civiltà troglodita.
- Castel Madero. mille abitanti e poca gloria. Perfetta esemplificazione del Teorema dei Tré Bar.
- Gaia Beltrame, rabdomante in erba, proprietaria di un locale dove si fa credito a chi legge e la televisione funziona solo a ceffoni.
- Charles Bronson, sanbernardo, fanatico dei Doors. Nonostante un collare molto, molto particolare un giorno è scomparso e nessuno l'ha più visto.
- Emerson Krott, scrittore sudafricano, autore de L'invasione degli Umani. È convinto che Dio assomigli a un gibbone.
- Gilberto Rizzi, cacciatore. Pignolo, sempre attento alle regole, irreprensibile. Eppure, la Rivoluzione Animale ce l'ha già nel mirino.
- Michele Sardena, bracconiere. Esperto nel costruire trappole. Un po' meno nel selezionare le prede.
- Maresciallo Martelli, carabiniere. La prossima catastrofe non lo troverà impreparato.
- Ermete Treré, detto Erimanto. Insieme ai suoi compari, mutila cacciatori e libera cinghiali. Eppure, gli stanno più a cuore gli struzzi.
- Geims Oliva. Con la sua "Mossa del Cuoio", vorrebbe passare alla storia degli sport da combattimento. Purtroppo, l'avversario non è all'altezza.
- Il Facocero, in realtà un cinghiale. Ma con quattro zanne e una dipendenza preoccupante dalle mele selvatiche.
- Yogur Casale, cacciatore. Ha introdotto in Val Madero un nuovo modo di cacciare i cinghiali. E non solo quelli.
Joann Sfar Il piccolo mondo del Golem Kappa Edizioni Altrimondi   9,90 70    
Questa è la storia di un Golem e di due scavezzacollo di nome Michel Douffon e Vincent Ehrensfein, del singolare ispettore Mazock, che i bambini di Vilnius chiamano scherzosamente Humpty Dumty, del vampiro depresso Fernand, di alberi che parlano, di una bella Mandragola, di un evaso esibizionista, di incontri provocati e di altri inaspettati. Ma è soprattutto una storia d'amore tenera e senza concessioni, ambientata nella magica Lituania di fine Ottocento.
Alessandro Gnocchi, Paolo Gulisano, Mario Palmaro Tolkienology. Il segreto della tua personalità coi personaggi del Signore degli Anelli Piemme     12,50 239    
Sapevate che Frodo possiede tutto lo spirito di sacrificio dei nati sotto il segno del Cancro? E che Sauron, maestro di inganni e oscuro signore del male, è divorato dalla sete di potere che caratterizza i nati sotto lo stesso segno? Vi siete mai chiesti perché Legolas, l'intrepido arciere della Compagnia dell'Anello, ricorda così da vicino i tratti della personalità del Sagittario? E perché Gandalf incarna la saggezza proverbiale dei Bilancia? Le risposte sono tutte in questo curioso manuale, che vi svelerà come e perché tutti gli eroi del mondo di Tolkien sono dominati da un segno dello zodiaco.
Joe R. Lansdale La sottile linea scura Einaudi Stile libero big   14,00 300 Luca Conti A Fine Dark Line
Nella sua piena maturità di romanziere, Lansdale si guarda indietro e cattura per sempre il segreto dell'adolescenza. Con una semplicità e potenza di narrazione che lascia incantati, si inserisce in pieno nella grande tradizione americana di Mark Twain ma anche di Harper Lee, dello Stephen King di Stand by Me: la tradizione del grande romanzo di formazione. 
Nell'afosa estate texana del 1958, il tredicenne Stanley Mitchell lavora nel drive-in del padre, e mette il naso in un segreto che doveva rimanere celato. E la «perdita dell'innocenza» di Stanley, in quell'estate in cui il mondo per lui cambia per sempre, coincide con il miracolo di una resurrezione davvero magica. In perfetta naturalezza, Lansdale ricrea le voci, il sapore, la vita, di un tempo scomparso del tutto, come non fosse mai esistito. La «sottile linea scura», che segna per Stanley la scoperta del male, del dolore e della morte insieme con l'esplosione del sesso e la consapevolezza del conflitto razziale, diventa la parete trasparente da varcare per immergerci, stupiti e riconoscenti, in quegli anni Cinquanta lontani ormai come la preistoria. 
«Ci avevano mandato un nuovo film. Era The Fly, con Vincent Price. Appena un anno prima, mi avrebbe spaventato a morte, e il punto in cui la mosca dalla testolina di uomo dice "Aiutatemi" mi avrebbe fatto venire gli incubi. Adesso non piú. Non dopo aver visto la luce del fantasma, non dopo essere stato rincorso quella notte da Bubba Joe, non dopo essere quasi stato investito da un treno e aver visto Buster che gli tagliava la gola, a Bubba Joe, e lo buttava nel torrente».
Tra romanzo horror e Il buio oltre la siepe, La sottile linea scura (A Fine Dark Line) è la superba conferma della «svolta» inaugurata da Joe Lansdale con il romanzo The Bottoms (pubblicato in Italia col titolo In fondo alla palude). Raggiunti i cinquanta anni di età, l'iperproduttivo scrittore texano sembra voler mettere da parte, almeno per il momento, le predilette atmosfere neo-pulp e iperrealiste a favore di una narrativa piú distesa, in realtà sottilmente capace di contenerle in sé come sapori essenziali, insieme a molti altri. E per questa via Lansdale si innesta nella grande corrente degli scrittori ossessionati dall'adolescenza e dalla «perdita dell'innocenza», vista in questo caso attraverso gli occhi di un ragazzino tredicenne la cui vita è destinata a subire profondi mutamenti nel corso dell'estate del 1958. La sottile linea scura rievoca le tensioni razziali all'interno delle piccole comunità del Texas orientale, in una sorta di guerra tra poveri che rischia, alla fine, di lasciare solo vinti e nessun vincitore. Mescolando orrore e stupore, comico e grottesco, il bersaglio di Lansdale è la suprema arroganza - in realtà, profonda ignoranza - di una razza che si crede superiore alle altre. Ma anche per questa arroganza c'è pietà, nello sguardo magistrale con cui il narratore ci consegna, come un gioiello luminoso, questo frammento d'America sottratto al buio del passato. Che sembra pulsare con l'anima selvaggia e perennemente inquieta, e perciò capace di scoprire il mondo, di quell'adolescente che ognuno è stato. 
Nicoletta Vallorani Visto dal cielo Einaudi Stile libero big   15,00 411    
Nicholas Gutierrez detto Guts è stato bruciato vivo nella palestra della sua scuola e una banda di ragazzini si incarica di far giustizia. Con l'aiuto di Zoe, la spazzina detective, e di una esilarante tribú di marginali. Destinati tutti a cacciarsi in un mare di guai. La prima ghost-story della stagione dei movimenti.
Perché Guts sghignazza nel cielo, dove "si radunano come smog i fantasmi dei morti ammazzati", e da lassú osserva Agata sfrecciare sui roller a caccia dell'assassino, o degli assassini? I vivi e i morti, il dolore la comicità e la rivalsa coesistono a Milano, presso il grande fiume delle auto di Pasteur. Mai come in questo vasto, corale romanzo che pulsa della vita e della lingua meticce delle nostre nuove città, Nicoletta Vallorani ha saputo unire i due diversi registri della narrazione in cui è maestra, il comico di "La fidanzata di Zorro" e il noir metallico di "Eva". E mentre assistiamo col fiato sospeso alle avventure sempre piú sorprendenti (e inquietanti) dei tostissimi Agata, Ciainamen, Optalidon e compagnia, dallo sfacelo evidente di una civiltà che ha già prodotto i suoi eredi nasce in noi la consapevolezza che, come dice Mossàd, l'amico di Zoe, forse sono proprio i senza-potere il nuovissimo, vivificante 'sale della terra'. 
Gianni Pilo Dizionario dell'orrore Newton Compton Grandi manuali Newton   16,90 474    
Ci troviamo di fronte a un ampio dizionario del settore, specialmente dedicato a chi del genere horror ha soltanto una conoscenza superficiale, fornendo per la prima volta le chiavi bibliografiche essenziali per orientarsi con cognizione di causa nel variegato mondo degli autori e dei sottogeneri, delle collane e dei cicli, dei romanzi e delle antologie, dei film e degli artisti. Il volume raccoglie dati attinti dall'archivio privato dell'autore, con oltre tremila voci dedicate a tutta la vasta produzione italiana e straniera (specialmente statunitense): saggi, antologie, romanzi e racconti, autori, registi, sceneggiatori, attori e illustratori, oltre naturalmente alle riviste e ai film, ai quali è dedicata una speciale sezione.
Philip Reeve Macchine mortali Mondadori     15,00 327 Maria Bastanzetti Mortal Engines
Futuro remoto. Tom, giovane Apprendista Storico di Terza Classe, vive in una Londra che si aggira per il mondo ormai deserto cercando di divorare altre città più deboli allo scopo di procacciarsi schiavi e risorse. Un caso fortuito porta il ragazzo a sventare il piano omicida di una giovane orribilmente sfigurata che attenta alla vita del capo della Corporazione degli Storici, l'archeologo Valentine. Prima che la misteriosa ragazza precipiti nel nulla del selvaggio Territorio Esterno, Tom riesce a farsi rivelare la sua identità. Ma, da quel momento, da eroe si trasforma in preda.
Brian Herbert e Kevin J. Anderson Il preludio a Dune 3: I ribelli dell'impero Mondadori Urania 1485 3,60 378 G. L. Staffilano The spheres of heaven
L'imperatore Shaddam IV, che desidera più di ogni altra cosa un figlio maschio, si scontra con il divieto delle Bene Gesserit, le millenarie sacerdotesse che progettano il Messia genetico. Il barone Vladimir Harkonnen, che tenta di conquistare sempre più potere per sé e la propria Casa, finanzia una ricerca per produrre sinteticamente il melange, la droga che rende possibili ai Navigatori della Gilda i viaggi interstellari. Sul pianeta desertico Dune, piccole bande di fuorilegge cercano di tenere accesa la fiaccola della libertà. Nascono nuovi e inattesi eroi, mentre il giovane Duca Leto di Casa Atreides si trova a dover compiere importanti scelte fra la propria sicurezza e il destino dell'intero universo... Prosegue la saga più amata della fantascienza mondiale.
BRIAN HERBERT- KEVIN j. ANDERSON sono nati rispettivamente nel 1947 e nel 1962. Brian è il figlio di Frank Herbert (1920-1986), creatore di Dune, e insieme a Kevin j. Anderson ci ha già dato due immaginosi antefatti alla saga dei pianeta Arrakis: Casa Atreides ("Urania" n. 1458) e Il duca Leto ("Urania" n. 1465).