Robert A. HeinleinI Figli di Matusalemme
Il Mestiere dell'avvoltoio
Una Famiglia Marziana
Requiem
I Massimi della Fantascienza32.000550
I FIGLI DI MATUSALEMME: un affresco spaziale che rientra nel più vasto quadro della "Storia futura", la personale reinvenzione del mondo di Robert Heinlein;
IL MESTIERE DELL'AVVOLTOIO: un racconto di fortissima suspense, ai limiti del soprannaturale, con un'angosciosa incognita centrale: qual è la spiacevole professione di Jonathan Hoag?
UNA FAMIGLIA MARZIANA: la storia della giovane Podkayne in un romanzo che ha divertito più di una generazione di lettori.
Per un autore come Robert Anson Heinlein, classico per antonomasia, si imponeva un nuovo volume dei Massimi: ecco quindi una corposa raccolta dei suoi romanzi e racconti (alcuni risalenti agli Anni d'Oro, altri più recenti) a cui si aggiunge una novità assoluta, l'antologia commemorativa REQUIEM, che qui proponiamo sia nella parte narrativa (con racconti celeberrimi come quello da cui prende il titolo) sia nell'inedita sezione saggistica. Qui, oltre a stimolanti riflessioni sull'opera di Heinlein dovute alla penna di alcuni dei migliori critici, abbiamo la possibilità di leggere per la prima volta le riflessioni dello stesso Heinlein su una varietà di argomenti, dalla fantascienza alla conquista dello spazio che ci offrono un ritratto d'autore affascinante e completo.
Robert Anson Heinlein (1907-1988) è uno dei padri fondatori della fantascienza moderna assieme a Isaac Asimov e Arthur C. Clarke. A lui si deve l'ideazione del concetto di "Storia futura" al quale si riallaccia la stragrande maggioranza dei suoi romanzi. Autore di autentici capolavori quali Universo, Il terrore dalla sesta luna, La porta sull'estate, Fanteria dello spazio, la Luna è una severa maestra, per non parlare dei titoli contenuti in questo volume, è uno dei pochi scrittori di sf ad aver concretizzato futuri molto logici. Nella sua lunga carriera ha ottenuto più volte tutti i massimi riconoscimenti della categoria.