Segnalazioni FantaBook
Novembre 2003

(Le informazioni sono state fornite direttamente dalle case editrici o prelevate dalla quarta di copertina)

Autore Titolo Editore Collana Pos Prezzo Pag Traduzione Tit. Originale
Stephen King I lupi del Calla Sperling & Kupfer 18,00 879 Tullio Dobner The Dark Tower V: Wolves of the Calla
Il V volume del ciclo della Torre Nera

Rumore di passi sul Sentiero del Vettore. Dopo anni di attesa, un nuovo, corposo episodio della celebre saga di Stephen King accorcia le distanze con la Torre Nera e il suo segreto. Roland, l'ultimo cavaliere di un mondo che è 'andato avanti', e il suo bizzarro seguito - il giovane Jake, Eddie e sua moglie Susannah -, tra mille avventure cercano di raggiungere la Torre per arrestare il disfacimento della realtà e il suo annullamento nel caos. Ma attraversando le foreste del Calla, una regione del Medio-Mondo, si imbattono nella tragedia di una piccola comunità rurale sfinita dalle incursioni di un nemico ignoto e spaventoso. Non sono infatti predoni comuni quelli che scendono dalle alture circostanti, ma creature dal muso di lupo che assaltano le case con armi invincibili seminando morte e distruzione. E portandosi via i bambini, ai quali, prima di restituirli, fanno qualcosa di orribile. Ora stanno per tornare, e i quattro pistoleri sono l'ultima speranza per il villaggio. Si profila una lotta impari, ma il 'ka' ha un modo curioso di operare... Il gruppetto, accantonando per un attimo gli oscuri presagi che gravano su ciascuno dei suoi membri, si allea con il Vegliardo, uno che di mostri ne sa 'parecchio' e, con gli abitanti, si prepara a una battaglia all'ultimo sangue. Bestseller negli Stati Uniti, un romanzo avvincente e ricco di inventiva, in cui i personaggi balzano letteralmente fuori dalla pagina. Un'altra grande prova del Re.

J. K. Rowling Harry Potter e l'ordine della fenice Salani 24,00 807 Beatrice Masini Harry Potter and the Order of the Phoenix
Il quarto volume delle avventure di Harry Potter ci ha lasciato con il fiato sospeso: Lord Voldemort è tornato. Che cosa succederà ora che l'Oscuro Signore è di nuovo in pieno possesso dei suoi terrificanti poteri? Quanta morte e distruzione seminerà nel tentativo di riprendere il dominio dei mondo? Sono le stesse domande che si pone Harry Potter, disperatamente segregato - come tutte le estati - nella casa dei suoi zii Babbani, lontano dal mondo magico che gli appartiene. Ma qualcosa è cambiato anche in lui. Ormai quindicenne, lo ritroviamo divorato dalla frustrazione, dalla rabbia e dall'ansia di ribellione tipiche della sua età. In uno dei libri più attesi nella storia della letteratura, J.K. Rowling non cessa di stupirci. Tessendo un'altra stupefacente trama, riesce questa volta a dar voce alle inquietudini dell'adolescenza, ad arricchire il suo già mirabolante universo di nuove creature e nuovi indimenticabili personaggi, e anche a metterci in guardia contro la stupidità del potere e di chi lo usa per combattere il talento, il coraggio, la fantasia e la diversità.
Hanno collaborato alla traduzione Valentina Daniele e Angela Ragusa. Edizione italiana a cura di Daniela Gamba. 
La casa editrice Adriano Salani, in linea con le indicazioni proposte da J. K. Rowling ("I libri di Harry Potter aiutano a salvare foreste meravigliose del mondo Babbano, che ospitano animali magici come gli oranghi, i lupi e gli orsi. È una buona idea proteggere gli alberi millenari, soprattutto se hanno la tempra del Platano Picchiatore"), ha collaborato con Greenpeace nella ricerca della migliore soluzione per stampare Harry Potter e l'Ordine della Fenice su carta amica delle foreste. L'editore, inoltre, preoccupandosi delle emissioni di anidride carbonica nell'atmosfera, generate dal processo di produzione del libro, ha scelto di compensarle aderendo al progetto Impatto Zero ideato da LIFEGATE. Con ogni singola copia di Harry Potter e l'Ordine della Fenice, il lettore avrà la garanzia che il proprio acquisto è a 'impatto zero' sull'atmosfera e di aver contribuito alla tutela di aree boschive in crescita in Costa Rica e in Italia.
J. K. (Johanne Kathleen) Rowling scrive storie da quando era bambina, e ha sempre desiderato diventare scrittrice. Lei stessa racconta che l’ispirazione per Harry Potter le venne sul treno da Manchester a Londra e quando arrivò alla stazione di King’s Cross quasi tutti i personaggi avevano già acquistato carattere. Durante i cinque anni successivi cominciò a delineare la trama di ogni libro e a scrivere il primo della serie, Harry Potter e la Pietra Filosofale, pubblicato da Bloomsbury nel 1997 e da Salani nel 1998. J. K. Rowling ha scritto anche Il Quidditch attraverso i secoli e Gli Animali Fantastici: dove trovarli, due libri della biblioteca di Harry Potter, il cui ricavato viene donato in beneficenza attraverso l’associazione inglese senza fini di lucro Comic Relief. 
Patrick McGrath Acqua e sangue Bompiani 15,00 203    
In questi racconti dell'autore di "Follia" e di "Spider", i lettori proveranno il brivido di una discesa nell'universo della narrativa gotica, rivisitata in una nuova chiave postmoderna per accrescere l'inquietudine e renderla più attuale, quasi palpabile. Casi di vampirismo, ossessioni mentali, delitti crudeli e passionali, manie inconfessabili, strane visioni angeliche e notti senza fine: tredici avventure della mente raccontate da uno scrittore che ha fatto del graduale e inesorabile spostamento verso la follia il tratto distintivo delle sue teorie e dei suoi personaggi. Ma con un pizzico di imprevista ironia, per dare sollievo e forse per ricordarci che anche il divertimento può trarre alimento dalle regioni oscure dell'Essere. 
Washington Irving Racconti fantastici Donzelli 23,00 259 Igina Tattoni
Padre fondatore del genere del racconto moderno, Washington Irving è stato il primo dei narratori americani ad essere annoverato tra i classici della letteratura inglese, dando un contributo decisivo a quella indiscussa primazia che in questo ambito seppe assicurarsi la 'nuova' America di primo Ottocento. Maestro americano per eccellenza, Irving non fa nulla per nascondere i suoi forti debiti verso il folklore europeo, da cui preleva le sue storie, per riambientarle nel nuovo contesto e trasformarle in altrettante figure emblematiche della modernità. È il caso dei racconti di questa raccolta - la prima in traduzione italiana a prefiggersi un intento organico - dove storie e leggende del vecchio mondo si mescolano alle paure e alle aspettative di una nazione 'in fieri', con uno stile che fonda, e per più versi anticipa, alcuni tra i motivi caratteristici della letteratura fantastica e della fantascienza. Racconti fantastici o, forse ancor più, racconti di fantasmi. Irving è perfettamente consapevole del suo programma di scrittura: inventare un passato e dei fantasmi per un paese che crede di poter fare a meno dell'uno e degli altri, di potersi autorappresentare come tutto nuovo, assolutamente razionale. Così, il fantasma senza testa di Sleepy Hollow diventa la metafora di un'origine rivoluzionaria, di una società di uguali, di uno Stato senza centro e senza sovrano. Allo stesso modo, il lungo sonno di Rip Van Winkle esorcizza il passaggio traumatico della Rivoluzione, e insieme quello dell'età adulta e dell'etica del lavoro produttivo, che intanto si sta impossessando della nazione americana. E il cranio sepolto nelle paludi del New England è lo spettro nascosto della caccia alle streghe, del genocidio degli indiani, della schiavitù. O ancora, l'invasione della Terra da parte dei 'lunatici', con le loro avveniristiche armi spaziali, non è altro che la ripetizione, declinata al futuro, della 'scoperta' dell'America. Si ha come la sensazione che questo percorso di conquista di una consapevolezza e di una identità più complesse, a nome e per conto dell'America, sia condotto da Irving con la leggerezza di un gioco, affidato alle strampalate figure dei suoi straniati narratori, chiamati a inventare, come per caso, la fantascienza e la storia orale. II fatto è che Irving gioca davvero, perché sopra ogni cosa dominano in lui il gusto del raccontare, il piacere del linguaggio, il suggerimento trasgressivo e l'esplorazione narrativa di un paesaggio ancora letterariamente tutto da scoprire. 
Indice:
Inafferrabili fatti afferenti al fantasma;
Introduzione di Alessandro Portelli.
Da "The Sketch Book" (1819-20):
Rip Van Winkle: Uno scritto postumo di Diedrich Knickerbocker;
L'arte di fabbricare libri;
La mutevolezza della letteratura: Un colloquio nell'Abbazia di Westminster;
Lo sposo fantasma: Racconto di un viaggiatore;
La leggenda di Sleepy Hollow (Rinvenuta tra le carte del defunto Diedrich Knickerbocker).
Da "Bracebridge Hall" (1822):
Lo studente di Salamanca;
Il signore grasso: Storia di una diligenza.
Da "Tales of a Traveller" (1824):
Il Diavolo e Tom Walker;
L'ardito dragone: Un'avventura di mio nonno;
L'avventura dello studente tedesco.
Da "A History of New York" (1809):
Di Diedrich Knickerbocker:
Capitolo I;
Capitolo V.
Nota bio-bibliografica.
Stanislaw Lem Il congresso di futurologia Marcos y Marcos Gli alianti 12,00 157 Cecchi Sandra  
Ijon Tichy, un celebre astronauta partecipa all'ottavo Congresso di Futurologia. Siamo in Costa Rica nell'anno 2006. La popolazione vive in preda alle droghe, non esistono più turisti, né mercanti, né artigiani. Esistono solo congressi. Arena del congresso: un Hilton Hotel di dimensioni ciclopiche, in Costaricana. L'Hilton pullula di eventi, convention, simposi, mentre fuori, per le strade, impazza la rivoluzione. Sperduto fra le segretarie in topless del raduno degli Editori Liberati, morigerati Collezionisti di Fiammiferi, esimi psichiatri, nel mezzo dei "lavori" l'astronauta viene narcotizzato, prelevato da un elicottero dell'esercito americano e alloggiato in una casa di cura. Lì, viene ibernato. Passa qualche decennio, e nel luglio 2039, riprende coscienza in un mondo, ovviamente, molto diverso. Un mondo pieno di marchingegni diabolici, in cui tuttavia non sono i robot a dominare la scena.
a cura di Richard Dalby Il grande libro dei fantasmi La Tartaruga Narrativa 19,90 724
Perché le storie di fantasmi non smettono di affascinare i lettori? Forse perché ciascuno di noi, nel segreto del suo cuore, spera e teme di incontrarne uno. Intanto questa splendida raccolta rinchiude tra le sue pagine apparizioni misteriose, anime vagabonde, amanti che non trovano pace, vendette oltre la morte, paure irragionevoli e mille altri deliziosi e stuzzicanti ingredienti del terrore. Tutte le autrici, più o meno famose, si sono concesse una breve vacanza ai margini del credibile, nelle misteriose regioni dove è possibile incorrere in avventure del tutto fuori dal comune. La tensione cresce inesorabilmente, un racconto dopo l'altro, e le sensazioni diventano sempre più agghiaccianti. "Da non prendersi prima di andare a letto" è il titolo di una storia ed è una raccomandazione da non dimenticare. Raccolti in ordine cronologico, dagli anni Venti a oggi, i racconti sono firmati da Willa Cather, Edith Wharton, Rebecca West, Ruth Rendell, Penelope Lively e molte altre signore della scrittura abilissime nel creare sottili atmosfere di paura e dominare l'oscuro territorio dove il mistero assume i colori della vita quotidiana. 
Indice:
Violet Hunt, La preghiera;
Margaret Oliphant, La porta aperta;
Mary E. Braddon, Il gelido abbraccio;
Rhoda Broughton, La verità, tutta la verità, nient'altro che la verità;
Charlotte Bronté, Napoleone e lo spettro;
Amelia B. Edwards, La storia di Salomè;
Mary Cholomondeley, Una furia scatenata;
Rosa Mulholland, Da non prendersi prima di andare a letto;
Willa Lather, Il caso di Grover Station;
Mary E. Wilkins Freeman, Il terreno abbandonato;
Celia Fremlin, Non dirlo a Cissie;
Margaret Irwin, Il Libro;
Rebecca West, Gli uomini grigi;
Ann Bridge, La strada per la stazione;
Penelope Lively, Il cane nero;
Edith Nesbit, La stanza numero diciassette;
Pamela Sewell, Preludio;
D.K. Broster, Il seccatore;
Clotilde Graves, Fuga d'amore di un fantasma;
Ruth Rendell, I fantasmi del Rettorato di Shawley;
Margery Lawrence, Mare Amore;
Antonia Fraser, Chi si è seduto nella mia auto? ;
Elizabeth Fancett, I fantasmi di Calagou;
Edith Wharton, Molto dopo;
Dorothy K. Haynes, Uno di troppo;
A.L. Barker, Sogno di donne bionde;
Rosemary Pardoe, L'autista;
Joan Aiken, Il traditore;
Elinor Mordaunt, La padrona di casa;
Edith Wharton, Gli occhi;
Edith Nesbit, L'automobile viola;
May Sinclair, Il pegno;
Ellen Glasgow, L'irreale;
Marjory E. Lambe, Il ritorno;
Mary Webb, Il fantasma di Mr Tallent;
Enid Bagnold, Il fantasma amoroso;
Marjorie Bowen, Una donna ostinata; L'incidente;
Stella Gibbons, La Torre Urlante;
Elizabeth Bowen, I felici campi d'autunno;
Elizabeth Jane Howard, Tre miglia più in su;
Rose Macaulay, Riabilitazione;
Elizabeth Taylor, Povera ragazza;
Elizabeth Jenkins, Lascia perdere, amore;
Rosemary Timperley, La signora in nero;
Fay Weldon, Frantumi;
Elizabeth Walter, Doppio controllo;
Sara Maitland, La dama e l'unicorno;
Angela Carter, Ashputtle, ovvero il fantasma della madre;
Note sulle autrici.
Marco F. Apolloni Il mistero della locanda Serny Ponte alle Grazie   14,00 285    
Nella Roma di primo Ottocento, i pensionanti della Locanda Serny intrecciano i loro discorsi sorseggiando il tè bollente del samovar che il signor Serny tiene sempre pronto per i suoi ospiti. Un illusionista italiano, un diplomatico francese, un letterato russo, una famosa cantante d'opera si alternano nel raccontare le loro storie, che spaziano dalle rovine dell'antica Roma al conclave per l'elezione del nuovo papa, da un misterioso episodio di pietà popolare alla problematica messa in scena di un nuovo melodramma del grande Bellini... Tutti i loro racconti, apparentemente slegati, convergono in modo sempre più serrato verso un magistrale colpo di scena, che svelerà più di un mistero. Come i pezzi di vetro in un caleidoscopio danno vita a nuove configurazioni, così la scrittura magica ed elegante di questo romanzo porta in scena una vicenda che muta senza sosta, spinta alla metamorfosi dagli specchi della letteratura che duplicano, ingannano, mostrano il falso e poi lo fanno diventare vero, in costante imitazione della vita. Tenebre, dolcezze e splendori di Roma sono gli elementi del fondale sul quale si muovono i quattro indimenticabili personaggi di questa storia, un intreccio complesso e affascinante nelle cui pieghe risuona una melodia crudele eppure dolce, che porta il suo messaggio: nulla è come appare. 
William S. Burroughs La macchina morbida Adelphi   15,00 221 Katia Bagnoli The Soft Machine
Il mondo che molti identificano con gli scenari di "Blade Runner" era già stato disegnato anni prima, e con più venefiche insinuazioni, da William Burroughs, soprattutto nella "Macchina morbida". E' un mondo intermedio fra l'organico e l'inorganico, dove la droga - ogni sorta di droga - costituisce il collante universale, e la paranoia, con la sua inclinazione a trovare in tutto - e in primo luogo nella mente dei singoli come della società - qualche perverso agente di controllo, costituisce la lingua franca, l'unica in cui personaggi larvali sono in grado di intendersi. Ma quel che fa la grandezza di Burroughs è la precisione di ciò che vede, l'individuazione tenace dell'immagine. Una precisione grazie alla quale la sua prosa si sottrae a quella genericità che minaccia tanta parte della 'science fiction'. A suo modo, Burroughs è un narratore verista, uno Zola dei rifiuti metropolitani, che non si dedica alla saga dei Rougon-Macquart ma a quella dell'ispettore Lee e della Polizia della Nova oltre che delle forze oscure serpeggianti nel pianeta. 

La macchina morbida - secondo volume di una tetralogia che comprende, oltre a Pasto nudo, The Ticket That Exploded e Nova Express, entrambi di prossima pubblicazione - ha conosciuto più versioni: la prima è apparsa a Parigi nel 1961, la seconda a New York nel 1966, e la terza, su cui si fonda questa traduzione, a Londra nel 1968.

Chris Smith Il Signore degli anelli. Armi e battaglie. Bompiani   18,00 219 Grazia Maria Griffini The Lord of the Ring: Weapons & Warfare
Una guida illustrata a battaglie, eserciti e armature della Terra di Mezzo

Splendidamente illustrato con 1000 foto, disegni, mappe, modelli tridimensionali e bozzetti, per la maggior parte inediti, questo libro costituisce uno strumento indispensabile per conoscere mostri, creature, guerrieri, eserciti e luoghi di battaglia del "Signore degli Anelli". Dagli eleganti e abili Elfi fino alle tremende macchine da guerra dell'Oscuro Signore, il volume presenta per ogni cultura il modo di combattere, i motivi che spingono alla battaglia, le armature che i guerrieri indossano e le armi di cui si servono contro i nemici. Vi potrete avvicinare quanto desiderate a un Orco distruttore, senza subire alcuna conseguenza! Utilizzando le annotazioni, gli schizzi e le proposte del regista come un autentico archivio, ogni battaglia o scontro presentato nella trilogia viene descritto nel dettaglio - dall'Ultima Alleanza tra gli Elfi e gli Uomini fino alla Battaglia dei Campi del Pelennor - accompagnando ogni scena con illustrazioni uniche realizzate dai migliori grafici del film. Ricco di eventi affascinanti e di immagini mai pubblicate altrove, con una Prefazione esclusiva di Christopher Lee e un'Introduzione di Richard Taylor, vincitore del Premio Oscar, "Armi e Battaglie" si offre come il più avvincente corredo alla trilogia cinematografica del "Signore degli Anelli". 

Dean R. Koontz L'ultima porta del cielo Sperling & Kupfer 19,00 755 Annabella Caminiti One Door Away From Heaven
Per Micky la bellezza non è mai stata un dono: troppi guai, troppi uomini e troppo poco amore. Una sete che nemmeno l'alcol è riuscito a placare. Così ora si è rifugiata dalla zia, un'anziana signora un po' bizzarra, che vive in una roulotte e confonde i ricordi con le trame dei film. Grazie al suo affetto la ragazza capisce che la sua vita può avere ancora un senso, anzi, già avverte che sta per accaderle qualcosa di straordinario... quand'ecco arrivare nel camping una persona davvero speciale. Leilani è handicappata e sua madre vaga negli abissi della droga, eppure la piccola rivela una serenità e una saggezza sorprendenti, una specie di luce interiore. Peccato che lavori troppo con la fantasia: il patrigno, Preston Maddoc, sarebbe un cacciatore di UFO nonché un medico fanatico dell'eutanasia e avrebbe già ucciso anche il fratellino maggiore di Leilani, 'mutante' come lei. E la stessa sorte toccherà presto alla bambina. Fantasticherie di una bimba troppo sola? Ma perché l'uomo fruga di nascosto nella roulotte delle vicine? Perché la famiglia Maddoc sparisce nella notte? Che sia proprio questa la missione di Micky, cioè salvare Leilani e la sua 'luce'? Per saperlo non le resta che mettersi sulle tracce del misterioso dottor morte, e le sorprese andranno ben oltre la sua immaginazione... Incalzante, angoscioso ma anche ironico, un romanzo, best-seller N.1 negli Stati Uniti, che artiglia il lettore, trascinandolo d'un fiato fino all'ultima pagina. 
Tullio Avoledo L'elenco telefonico di Atlantide Einaudi   11,50 500    
Tutto ha inizio in uno spettrale e labirintico condominio di una cittadina di provincia, dove vive Giulio Rovedo, responsabile dell'ufficio legale di una piccola banca che sta per essere assorbita da un importante colosso finanziario. Dietro la fusione però non ci sono gli interessi di una qualsiasi multinazionale, bensì un gruppo di esoteristi rabbiosi a caccia dell'Arca perduta, con lo scopo di far tornare al potere gli dèi dell'antico Egitto... E' così che da un quieto lavoro impiegatizio il protagonista si trova catapultato in un'avventura planetaria, fra matematica, cabalistica, fonti miracolose, universi paralleli, demoni egizi e divinità malefiche, in un thriller mozzafiato ironico e inatteso tra fantascienza, fantasy, horror e puro divertimento. Un romanzo che tiene incollato il lettore dalla prima all'ultima pagina, trascinandolo in una vicenda intessuta di intricati grovigli narrativi e continui colpi di scena attraverso un ritmo serrato e una scrittura che rende credibili i fatti piú incredibili.
William King Sangue di bestia Hobby & Work Fantasy world   12,50 304    
Una nuova avventura de "La saga di Gotrek", trascinante epopea fantasy collocata sullo sfondo di un tempo indefinito e incentrata sui cosiddetti "Nani".
Vanna De Angelis Dalla parte delle streghe Piemme     17,90 349  
Molto prima che la Santa Inquisizione, che sulle trame del Maligno la sapeva lunga, stabilisse con illuminata sentenza che tutto ciò che non è di Dio appartiene a Satana, condannando al tormento eterno chiunque stesse sospettosamente nel mezzo, molto prima di tutto questo... esistevano le fate. Erano donne sapienti a cui la natura aveva schiuso i suoi segreti e che con fiori e piante sapevano curare come i medici uomini. A volte anche meglio. Come la guaritrice scozzese Bessie Dunlop, vissuta nella metà del Cinquecento, grande conoscitrice di rimedi naturali e soprannaturali, ostetrica, veggente, in costante contatto con gli spiriti. Ma per il tribunale ecclesiastico che la mandò al rogo, Bessie era semplicemente una strega. Un'anima perduta in combutta con il demonio. Dal piacevole intreccio di narrazione e ricostruzione storica, tra riti, saperi e pratiche di guarigione, rivivono i tempi della Grande Dea della Natura e quelli, oscuri, in cui non esistette peccato peggiore che essere donna. Tempi in cui la distanza tra genio e magia era breve quanto quella fra corda e impiccato. O fra legna e rogo.
Marion Zimmer Bradley La saga di Darkover. La torre proibita Tea Tea Due 1123 8,00 368 Roberta Rambelli The Forbidden Tower
Ampio ciclo narrativo sviluppato in quarant'anni di lavoro, e in oltre quaranta libri tra romanzi e raccolte di racconti, la 'saga di Darkover' racconta le vicende del quarto pianeta della stella di Cottman, un tempo popolato da una razza non-umana.
Qui, in seguito a un 'naufragio', si stabilisce un gruppo di coloni terrestri dando vita, nel corso di secoli e secoli, a una civiltà non tecnologica, di stampo feudale e basata in larga misura sulla magia.
Mille e più anni di avventure, guerre, storie d'amore e di rivalità, duelli magici, misteri e scoperte sul pianeta illuminato da un grande e fioco sole rosso...
L'era dei Comyn. La torre proibita.
Nessuno dei Darkover ha mai osato opporsi al potere dei guardiani delle Torri, che controllano le Custodi delle pietre matrici e difendono fanaticamente l'ordine feudale che vige su pianeta. Nessuno ha mai osato ribellarsi all'ancestrale tradizione che rappresentano. Nessuno sino ad ora... La storia di due uomini e due donne che hanno osato sfidare un potere senza tempo. 
Marion Zimmer Bradley nacque ad Albany (New York) nel 1930. Studiò in Texas e si laureò all’Università della California, a Berkeley, dove risiedette fino alla morte, avvenuta nel 1999. Pubblicò la sua prima storia nel 1952 sulla rivista «Vortex Science Fiction», conquistandosi in breve la stima, e l'affetto, di un larghissimo pubblico, nonché la fama di regina della narrativa fantastica, genere che esplorò a fondo (con oltre sessanta romanzi e numerose raccolte di racconti) raggiungendo sempre risultati di grandissimo rilievo. Se la sua notorietà è legata soprattutto al Ciclo di Avalon e ai romanzi della Saga di Darkover, non meno importante è la sua produzione nel campo del romanzo fantastico, del romanzo storico e del romanzo neogotico. 
George R.R. Martin Le cronache del ghiaccio e del fuoco. I fiumi della guerra Mondadori Oscar bestsellers   8,40 457 Sergio Altieri A Storm of Swords Book Three of a Song of Ice and Fire
Un autunno di brutali tempeste flagella città distrutte e campi devastati. Nelle terre dei fiumi, nella pericolosa regione delle paludi, ovunque nei Sette Regni dilaga la 'Guerra dei Cinque Re'. Robb Stark, il giovane re del Nord, pianifica un assalto per riconquistare la terra che è sempre stata della sua stirpe, mentre sua sorella Arya lotta ferocemente per la sopravvivenza. A molte leghe di distanza, invece, Jaime Lannister è costretto a fare i conti con l'atroce mutilazione inflittagli dalla barbarica compagnia di ventura dei Guitti Sanguinari. Nuovi intrighi, nuovi inganni e nuove turpitudini vengono tessuti all'ombra della Fortezza Rossa, mentre nell'estremo nord il colossale esercito del popolo libero cala verso la mastodontica Barriera di ghiaccio. Gli indeboliti, dilaniati Guardiani della notte sanno che i loro giorni potrebbero essere contati. Spetterà a Jon Snow, il bastardo di Grande Inverno, ergersi per una disperata, eroica, ultima difesa. Cartine di James Sinclair.
Dan Abnett Necropolis. Gli spettri di Gaunt. 3. Hobby & Work Future world   12,50 365    
Gaunt e i suoi Spettri si trovano implicati in un'antica e letale guerra civile che si combatte all'interno di un possente formicaio assediato da una forza inarrestabile. Quando un tradimento farà crollare le difese, le rivalità e la corruzione minacceranno di portare gli Spettri di Tanith alla sconfitta. Il Commissario Imperiale Ibram Gaunt, deve così trovare nuovi alleati e nuovi Spettri se vuole salvare il Formicaio Verun dalla minaccia più letale dell'universo: una temuta legione del Caos.
Dan Abnett Guardia d'onore. Gli spettri di Gaunt. 4. Hobby & Work Future world   12,50 342    
Il Commissario Gaunt e i suoi Spettri tornano in azione su un mondo santuario d'importanza vitale per la sopravvivenza dell'Impero. Le malvagie forze del Caos, tuttavia, non permetteranno ai Sopravvissuti di Tanith di godersi la vittoria troppo a lungo e, mentre il contrattacco prende il via, Gaunt deve recuperare la reliquia più preziosa di tutto l'lmperium: le spoglie della Santa che guidò l'umanità in quel sistema stellare. 

Nell'universo apocalittico del quarantunesimo millennio, l'intera galassia è coinvolta in una guerra generalizzata e devastante, combattuta all'ultimo sangue e senza esclusione di colpi per assicurarsi il potere assoluto su centinaia di mondi civilizzati. 
Vallorani Nicoletta Il cuore finto di DR Todaro Meteore   13,50 205    
La storia si svolge in una Milano angosciante, a tratti riconoscibile, tra rassicuranti piante extraterrestri che cantano, "cacciatori" stupidi, un vecchio sognatore disilluso e un affare da molti, molti soldi. Si tratta di un romanzo di fantascienza che coinvolge per i sentimenti e i legami che si creano tra i personaggi, più che per i colpi di scena o per gli "effetti speciali". Romanzo d'esordio di Nicoletta Vallorani, questo libro viene ripubblicato nella collana "Meteore" curata da Tecla Dozio. 
William King Lupi siderali. Il lupo grigio Hobby & Work Future world   12,50 286    
Quarantunesimo millennio. La galassia è in guerra. Gli unici in grado di opporsi all'estinzione dell'umanità sono gli Space Marine. E tra questi invincibili guerrieri solo i più feroci, i Lupi Siderali, sono in grado di affrontare le forze del Caos scese in campo. Quando la Lancia di Russ, una delle reliquie più sacre del Capitolo viene rubata dalle forze del Male, Ragnar e i suoi Artigli vengono coinvolti in uno scontro disperato. Devono recuperarla prima che, grazie ad essa, venga liberato un nemico antico e terrificante. Una nuova avventura dei Lupi Siderali nel terzo volume della serie. 
Nell'universo apocalittico del quarantunesimo millennio, l'intera galassia è coinvolta in una guerra generalizzata e devastante, combattuta all'ultimo sangue e senza esclusione di colpi per assicurarsi il potere assoluto su centinaia di mondi civilizzati.
Christian Filagrossi Il libro delle creature fantastiche Armenia     22,50 539    
Fin dalla notte dei tempi l'uomo ha dato vita a un popolo di creature fantastiche, rappresentazione delle sue più intime paure, delle sue angosce, dei suoi tormenti nonché di desideri e aspirazioni, sogni e speranze. Folletti, draghi, vampiri, sirene e poi ancora orchi, diavoli, angeli... Nel corso dei secoli attraverso la sua più straordinaria dote, l'immaginazione, l'uomo ha dato vita a creature che si sono rivelate, di volta in volta, personificazioni di tremende malattie, in epoche in cui queste flagellavano la Terra, rappresentazioni di fenomeni naturali, talmente meravigliosi ed eccezionali da attrarlo e al contempo impaurirlo, o, ancora, incarnazioni del desiderio mai sopito di recuperare il suo rapporto con la natura (è il caso dei folletti, degli gnomi, degli elfi, delle fate). Il frutto della proteiforme immaginazione umana è presentato in questo grande libro dove sono descritte e illustrate le innumerevoli e affascinanti creature che ancora oggi rappresentano antiche tradizioni fantastiche, cultura e folclore di popoli e civiltà di cui si è perso il ricordo.
Valerio Evangelisti Il mistero dell'inquisitore di Eymerich Mondadori     8,40 250    
1354: Nicolas Eymerich, il sinistro inquisitore, è in Sardegna con re Pietro IV d'Aragona per soffocare la rivolta di Mariano, giudice d'Arborea. Mariano però ha un alleato potente e misterioso: lo chiamano Sardus Pater, una divinità sconosciuta e terribile ..1942, New York: lo psicologo austriaco Wilhelm Reich si è rifugiato in America per sfuggire ai nazisti e ha fatto una scoperta rivoluzionaria. Tanto da costringere le autorità a rinchiuderlo in prigione, dove una serie di inspiegabili allucinazioni sembra metterlo in collegamento proprio con Eymerich.
Elaine Cunningham Luci e ombre. 1.La figlia del drow Armenia Forgotten Realms   14,00 350 Nicoletta Spagnol Daughter of the Drow
Primo episodio della trilogia "Luci e ombre", ambientata nel mondo di FORGOTTEN REALMS.

Dopo la morte della Matrona Baenre, che ha retto le sorti della città sotterranea di Menzoberranzan per un lunghissimo periodo di tempo, i drow ancora una volta dovranno sottomettersi alle caotiche leggi della società matriarcale. Nel frattempo, Liriel Baenre, una spregiudicata principessa drow, ha scoperto un passaggio verso la superficie e si prepara a nuove avventure. Ma i suoi nemici la attendono al varco... 

Autori Vari Gli eroi - DragonLance Vol. Un. Armenia DragonLance   24,50      
Huma, il mitico eroe della lancia, Stormblade, la spada magica, e Galen Pathwarden, meglio noto come Weasel, sono i protagonisti delle emozionanti avventure ambientate nel magico mondo di Krynn, stretto in una morsa dalle potenze del Male, che tramano nell'ombra per annientarlo. Ma, niente paura... i nostri eroi riusciranno in extremis a sottrarlo alla distruzione opponendo il proprio coraggio alla forza bruta.
Autori Vari I maestri di Dragonlance Armenia Dragonlance   16,50 126 Alessandro Stanchi Masters of Dragonlance Art
Da quasi vent'anni gli eroi e i malvagi conducono un'epica lotta sullo sfondo dei paesaggi di Dragolance, uno dei marchi più amati della narrativa popolare.
In tutto questo tempo, i più dotati illustratori della fantasy hanno saputo dar vita a questo mondo favoloso, ai protagonisti, nel Bene e nel Male, delle sue storie indimenticabili, e ai mostri che popolano il mondo di Krynn, i draghi in primo luogo.
Ora, per la prima volta, i capolavori di questi grandi artisti sono presentati in un unico volume. 

Indice:
Introduzione;
Dragonlance e i suoi artisti;
Stawicki;
Zug;
Brom;
Horne;
Lockwood;
Caldwell;
Easley;
Elmore;
Vander Stelt;
Altri artisti.
a cura di David G. Hartwell Il colore del male. I capolavori dei maestri dell'horror Armenia     24,50 833   The Dark Descent
David G. Hartwell ha riunito le allucinanti visioni di celebri scrittori del passato come Poe, Hawthorne, Dickens, Lovecraft, Lawrence - ma anche di autori contemporanei come Ray Bradbury, Philip Dick e Stephen King - dando vita ad una antologia di storie grondanti di dolore e di angoscia. Un sottile filo rosso unisce i racconti: la presenza incombente della morte, legata a una forza sconosciuta del male, che rende i protagonisti vittime designate di un destino tragico e ineluttabile. I racconti presentati in questo volume sono stati ripartiti in tre sezioni, corrispondenti alle tre correnti principali del genere horror: il filone soprannaturale; il filone psicologico; il filone fantastico. 

Indice:
Ringraziamenti;
Introduzione;
Parte I. Il colore del male;
Stephen King, Lo stretto;
M. R. James, II frassino;
Lucy Clifford, La nuova madre;
Russell Kirk, C'è una lunga, lunga strada tortuosa;
H. P. Lovecraft, Il richiamo di Cthulhu ;
Shirley Jackson, Gente d'estate;
Nathaniel Hawthorne, Il giovane Goodman Brown;
J. Sheridan Le Fanu, Il signor giudice di giustizia Harbottle;
Ray Bradbury, La folla;
Michael Shea, L'autopsia;
Edit Nesbit, Il matrimonio di John Charrington;
Karl Edward Wagner, I graticci di legno;
Robert Aickman, Più forte di noi;
Fritz Leiber, L'Espresso per Belsen;
Robert Bloch, Sinceramente tuo, Jack lo Squartatore;
Charles L. Grant, Se viene Damon;
Manly Wade Wellman, Vandy, Vandy;
Parte II. Lo sguardo della Medusa;
Robert Aickman, Le spade;
Thomas M. Disch, Gli scarafaggi;
Theodore Sturgeon, La parentesi felice;
Clive Barker, Terrore;
Edgar Allan Poe, La rovina della Casa Usher;
Stephen King, La scimmia;
Michael Bishop, Dentro le mura di Tiro;
H. P. Lovecraft, I ratti nei muri;
J. Sheridan Le Fanu, Il pittore Schalken;
Charlotte Perkins Gilman, La tappezzeria gialla;
Robert Hichens, Come il professor Guildea trovò l'amore;
Richard Matheson, Nato di uomo e di donna;
Joanna Russ, Cara Emily;
Dennis Etchison, Adesso puoi andare;
D. H. Lawrence, Il vincitore sul cavallo a dondolo;
Tanith Lee, Tre giorni;
Ramsey Campbell, Mackintosh Willy;
Henry James, L'angolo allegro;
Parte III. Una raccapricciante oscurità senza forma;
Fritz Leiber, Fantasma di fumo;
Gene Wolfe, Sette notti americane;
Charles Dickens, Il segnalatore;
Stephen King, Crouch End;
Joyce Carol Oates, Lato notte;
Ivan Turgenev, Clara Militch;
Robert W. Chambers, L'aggiustareputazioni;
Fitz-James O'Brien, Che cos'era?;
Shirley Jackson, Il meraviglioso estraneo;
Ambrose Bierce, La Cosa Maledetta;
Edith Wharton, Dopo;
Thomas M. Disch, La costa asiatica;
Robert Aickman, L'ospizio;
Philip K. Dick, Qualcosa per noi temponauti.
R. A. Salvatore The Cleric Quintet. 3.Le maschere della notte Armenia Eco   12,90 316 Nicoletta Spagnol Night Masks
Terzo appuntamento della saga in cinque volumi The Cleric Quintet.

Dopo aver neutralizzato la maledizione del caos, che aveva reso vulnerabile alle forze del male la Biblioteca Edificante, dopo aver aiutato gli efli a liberare la foresta Shilmista dall'esercito di Ragnor, Cadderly dovrà recarsi a Caradoon. Negli oscuri vicoli di questa sinistra città agiscono gli spietati assassini delle Maschere della Notte, guidati dal Fantasma, un killer crudele e sanguinario. Nella città dominata dal male il giovane studioso dovrà fronteggiare la maledizione del caos e combattere una battaglia imprevista contro una morte improvvisa e silenziosa....